I Corti dei Fabbri, grande entusiasmo per la 7a edizione. Puglisi: “Guardiamo con fiducia al 2022”

06.09.2021 – 07:00 – Lo scorso Sabato 4 Settembre, presso il Cinema Federico Fellini di Viale XX Settembre 37, a Trieste, si è svolta la 7a edizione della rassegna concorso internazionale dedicata all’arte del cortometraggio “I Corti dei Fabbri” organizzata dal filmaker triestino Ugo Puglisi e presentata in collaborazione con la giovanissima presentatrice Maria Musil. Nonostante la vigente normativa anticovid, la sala ha raggiunto il massimo della sua capienza disponibile e tanto è stato l’entusiasmo degli intervenuti, tra i quali numerosi registi e attori di varia caratura arrivati da ogni parte d’Italia e d’Europa. Quest’anno, la vittoria nella “Categoria Pro” è andata a “Verdiana”, una commedia molto originale e divertente dei registi Elena Beatrice e Daniele Lince, con protagonista la celebre attrice milanese Angela Finocchiaro. Nella “Categoria Giovani”, invece, si è imposto “Captain T”, un’opera dai risvolti narrativi imprevedibili e visivamente molto curata, girata da Andrea Walts, mentre il “Premio Minotaurus” è stato assegnato a “Golden Hour”, un corto drammatico di estrema attualità realizzato da Giuseppe Raia.

Il commento del patron de “I Corti dei Fabbri”, Ugo Puglisi:

“Dopo un anno di stop causa Covid, ritrovare un così ampio numero di spettatori e partecipanti è stato qualcosa di indescrivibile. L’atmosfera della serata è stata fantastica, così come fantastica è stata la discussione tra i diversi artisti concorrenti i quali si sono confrontati reciprocamente circa le modalità tecniche con le quali sono stati girati i rispettivi cortometraggi. Ho potuto osservare con i miei occhi un vero e proprio momento di scambio, di crescita e di vero amore per la settima arte; il cinema“.

“Nonostante le difficoltà organizzative che ogni anno sono sempre maggiori, e nelle ultime edizioni il Covid non ci ha aiutato semmai complicato il lavoro, mi sono posto l’obiettivo minimo di protrarre questa kermesse fino alla decima edizione dando spazio ancora una volta al maggior numero possibile di giovani registi emergenti; pertanto, l’appuntamento si rinnoverà senza dubbio nel 2022“.