Corteo No Green Pass, Shaurli e Serracchiani (PD) condannano i manifestanti

25.09.2021 – 17.30 | “C’è una grandissima maggioranza silenziosa che ha rispettato e rispetta le regole, che per sé e per gli altri si fida della scienza, si è vaccinata e non vuole nuove chiusure, lockdown o ospedali con le code delle ambulanze: il Pd ascolta tutti ma sta con loro”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, a fronte del corteo dei no vax che ha sfilato oggi a Trieste.

“È proprio dinanzi a manifestazioni come queste – sottolinea il segretario dem – che il Pd rafforza la sua posizione sul vaccino e sul green pass. Chiediamo con ancor più forza che le Istituzioni diano messaggi chiari e rassicuranti alle persone, spieghino che con il vaccino abbiamo evitato e si evitano migliaia di morti e il blocco degli ospedali”. Per Shaurli “con l’esempio, e di più chi ha ruoli istituzionali, dobbiamo dimostrare che ci si può vaccinare, usare con facilità il green pass e continuare la propria vita in piena tranquillità e sicurezza per se e per gli altri”.

Anche la presidente del gruppo PD alla Camera dei Deputati, Debora Serracchiani, ha lanciato il suo monito a coloro che hanno manifestato contro la certificazione verde: “I no vax rispettino la dialettica democratica e cessino aggressioni verbali e attacchi di qualsiasi tipo contro la Rai e ogni mezzo d’informazione. Gli slogan che richiamano all’apartheid, l’ideologia antiscientifica e anti-istituzionale, il ribellismo diffuso che si sta incanalando nei gruppi no vax sono brutti segnali. Si sta creando un clima d’intolleranza e di strisciante violenza che dovrebbe allertare anche le destre, che fanno distinzioni tra posizioni no pass e no vax.”.
C.S. Partito Democratico