Pallacanestro Trieste, l’incubo del Covid-19 torna ad aleggiare sui biancorossi

22.08.2021 – 06:00 – L’incubo del Covid-19 torna ad aleggiare sul roster dell’Allianz Pallacanestro Trieste. Nel corso del ritiro prestagionale di Lasko, in Slovenia, un membro del gruppo squadra è stato individuato positivo al Coronavirus. Per tanto, la sei giorni biancorosssa presso le terme si è conclusa con 24 ore di anticipo saltando così il match amichevole contro lo Zlatorog. L’allarme è scattato lo scorso Venerdì 20 Agosto quando, secondo quanto riportato dal quotidiano locale “Il Piccolo”, la guardia del Tennessee, Adrian Banks, aveva segnalato la perdita del gusto; un sintomo tipico del Covid-19 che ha messo subito in allarme la Società. La positività è stata acclarata nelle ore successive dai risultati del tampone molecolare effettuato nella mattinata di ieri. Il resto della squadra al momento sembrerebbe essere integralmente negativo. Ad ogni modo, domani mattina sarà effettuato un ulteriore giro di tamponi in via precauzionale e, se anche a 48 ore di distanza dalla prima verifica verrà confermata la negatività dell’intero roster, la squadra di Coach Franco Ciani potrà tornare a svolgere regolarmente i suoi allenamenti, attualmente sospesi come del resto tutte le attività sportive societarie.

L’incognita Kapfenberg Bulls:

Martedì sera, i muli di Via Flavia saranno impegnati presso il PalaSport di Cividale del Friuli per affrontare in un friendly match gli austriaci del Kapfenberg Bulls. “Se tutto sarà a posto, da protocollo, potremo scendere in campo – ha dichiarato il Presidente di Allianz Pallacanestro Trieste Mario Ghiacci. “Per correttezza, avviseremo la società austriaca della situazione e cercheremo di capire quello che vogliono fare. Dal nostro punto di vista non vediamo l’ora di cominciare per verificare la bontà del lavoro svolto fino a oggi ma è chiaro che dobbiamo rispettare anche la volontà dei nostri avversari”.