23.4 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

La “Ciclovia Trieste-Venezia” si farà. Sottoscritto accordo di collaborazione tra Regioni

11.08.2021 – 12:00 – Le Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia hanno sottoscritto l’accordo di collaborazione per progettare e realizzare la cosiddetta “Ciclovia Trieste-Venezia”; percorso ciclabile che collegherà il capoluogo giuliano con la città di San Marco. Ad affermarlo in una nota l’Assessore Regionale alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Veneto, Elisa De Berti. Il progetto era nell’aria già da tempo come previsto dal protocollo d’intesa stipulato tra gli enti nell’Aprile 2019. Secondo l’accordo nella realizzazione di questa faraonica e costosa quanto ecosostenibile infrastruttura verranno coinvolti amministrazioni locali, istituzioni, privati, comitati e associazioni. Il progetto di fattibilità tecnica ed economica, una volta stilato, sarà inviato al Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili (MIMS), a cui sarà chiesto di suddividere in due parti eque (50 e 50) il finanziamento da 16 milioni di euro da destinare alla realizzazione del primo lotto funzionale. La costruzione della “Ciclovia Trieste-Venezia” rientra nell’ambito di un fianziamento governativo da 91 milioni di euro messi da parte dallo Stato per la progettazione e la realizzazione di un sistema nazionale di ciclabili turistiche.

Il percorso della Ciclovia Trieste-Venezia

La futura Ciclovia Trieste-Venezia sarà un percorso ciclabile da 250 chilometri il quale potrà essere percorso in pochi giorni, tutto in una volta, o a tappe; in ogni caso, una cosa è certa, il sentiero sarà realizzato per essere percorso da tutti, non solo dagli esperti o dai professionisti delle due ruote. Pedalata dopo pedalata il cicloamatore attraverserà le più belle località costiere delle regioni Friuli Venezia-Giulia e Veneto; dalle campagne alle località balneari, dai piccoli borghi rurali alle cittadine della villeggiatura e della movida. Il percorso, infatti, toccherà la città di Trieste, la spiaggia di Marina Julia, la Riserva Naturale della Foce dell’Isonzo, Grado, Aquileia, Marano Lagunare, la Riserva Naturale delle Foci dello Stella, Lignano Sabbiadoro, Bibione, Caorle, Punta Sabbioni ed infine Venezia. Dalla penultima località sarà possibile raggiungere la Serenissima caricando la propria bicicletta su un apposito vaporetto il quale farà scalo proprio nella centralissima Piazza San Marco.

 

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore