Generali continua a (r)assicurare: in crescita del +10,4%

03.08.2021 – 12.16 – Il Consiglio di Amministrazione di Assicurazioni Generali, riunitosi sotto la presidenza di Gabriele Galateri di Genola, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata: si confermano risultati molto positivi, superiori all’anno passato.
Il risultato operativo è in crescita a 2.996 milioni di euro (+10,4%), grazie allo sviluppo positivo dei segmenti Vita, Asset Management e Holding e altre attività. Si conferma eccellente il contributo del segmento Danni, nonostante alcune difficoltà registrate nel continente europeo. L’utile netto risulta in forte crescita a 1.540 milioni, mentre i premi lordi ammontano a 38.093 milioni (+5,5%).
In generale si conferma la profittabilità tecnica dei segmenti Vita e Danni, con il New Business Margin a 4,67% (3,94%) e il Combined Ratio sostanzialmente stabile a 89,7% (+0,2 p.p.). Gioca un ruolo a favore del nuovo semestre l’assenza degli investimenti avvenuti nel 2020 per fronteggiare l’emergenza Covid, ad esempio l’onere one-off di 100 milioni per il Fondo Straordinario Internazionale per il Covid-19.

ll Group Ceo di Generali, Philippe Donnet, ha dichiarato: “Gli eccellenti risultati di oggi confermano che siamo pienamente in linea per raggiungere gli ambiziosi obiettivi dell’attuale piano ‘Generali 2021’, anche in questo contesto molto sfidante. La crescita significativa realizzata nei primi sei mesi dell’anno rafforza la posizione di Generali come leader europeo, grazie alla nostra eccellenza operativa, all’accelerazione della nostra innovazione digitale e alla qualità della nostra rete di distribuzione. Continueremo ad andare avanti focalizzandoci ancora di più sulla nostra ambizione di essere Partner di Vita, facendo leva sull’entusiasmo, la passione e l’energia dei nostri 72.000 colleghi e 165.000 agenti presenti in tutto il mondo, e aspettiamo l’Investor Day del prossimo 15 dicembre per presentare il nuovo piano”.

[i.v.]