Vacanza a chilometro zero in Friuli Venezia Giulia: 5 idee per riscoprire il territorio

02.07.2021 – 16.10 – Il turismo in Friuli Venezia Giulia, tra mare ed entroterra, offre opportunità ed esperienze uniche con i percorsi che si addentrano nel Carso, i servizi esclusivi legati alla costa, alla spiaggia e le callette nascoste che permettono di assaporare scorci mozzafiato.
La varietà delle attività offerte permette di riscoprire la regione da ogni punto di vista per una vacanza a chilometro zero: acqua, mare, terra e vento, nulla manca in Friuli Venezia Giulia.

Le spiagge: bagni storici e paradisi naturali
Dagli stabilimenti della Trieste che fu, alle spiagge circondate dalle Falesie di Duino e la Baia di Sistiana, proseguendo fino a Portopiccolo, un paradiso di lusso, l’offerta è davvero eterogenea: stabilimenti attrezzati per le famiglie con attività per i più piccoli e divertimento per i ragazzi, ogni giorno è possibile frequentare una spiaggia diversa. Per gli amanti della sabbia, invece, è possibile godere del litorale di Grado o Lignano.

Sport e vento a Marina Julia
Windspot isontino d’eccellenza è Marina Julia a Monfalcone, un vero e proprio paradiso per gli amanti del windsurf e kitesurf, con la bora che soffia in direzione side on garantendo sicurezza e il fondale basso, adatto sia ai principianti che ai professionisti che vogliono dilettarsi in acrobazie.
L’Associazione offre corsi per tutti i livelli ed organizza regate nazionali ed internazionali nella sua sede sulla spiaggia.

L’eccellenza del Golfo di Trieste: la vela
La città della Barcolana offre anche ai principianti la possibilità di vivere l’emozione della vela grazie alla Lega Navale Italiana di Trieste che, ubicata nella vecchia Lanterna, permette di partecipare a lezioni teorico pratiche sull’arte del navigare grazie a istruttori attenti alle diverse e variegate esigenze dei neo-velisti.
Nella baia di Sistiana, invece, è possibile seguire corsi di SUP, windsurf e canoa sullo sfondo delle Falesie grazie all’associazione Aid Fairplay – Portopiccolo.

Le bellezze naturali subacquee
Ai piedi dei famosi castelli di Miramare e Duino è possibile praticare snorkeling e diving assaporando la biodiversità marina circostante: è possibile difatti scegliere tra l’essere accompagnati dallo staff del WWF nell’Area Marina Protetta di Miramare, unica riserva marina della regione, oppure, con l’associazione Sistiana Diving, esplorare la Riserva Naturale delle Falesie di Duino.

Relax e cultura in Friuli Venezia Giulia
Relax e cultura la fanno da padrone per chi desidera un momento all’insegna del riposo piuttosto che dell’avventura: dopo una visita al museo oppure un Capo in B all’interno di uno dei tanti Caffè storici della città di Trieste è possibile godere dei centri benessere ed aree termali di Portopiccolo.

Tutte le informazioni sul sito di Turismo Fvg.

b.b