Muggia Blues presenta tre giornate con artisti internazionali

Un’ondata di blues si diffonde per tutta Muggia in un festival alla sua prima edizione che vede tanti musicisti locali e internazionali protagonisti delle più svariate dimostrazioni musicali sul palcoscenico della piccola città di mare. Muggia blues si svolgerà da venerdì 30 luglio fino a domenica 1 agosto 2021. Ogni serata sarà accompagnata da più spettacoli in orari diversi, dal blues al folk, dal jazz al rock.

Si partirà venerdì sera 30 luglio 2021 presso l’Ex Lavatoio di Muggia alle ore 18:00 con Anthony Basso feat. Ian Zavan che insieme proporranno un incontro musicale tra la chitarra acustica di Anthony Basso, famoso musicista friulano conosciuto nel panorama internazionale per il suo stile rock blues, e le percussioni di Ian Zavan, artista poliedrico che esalterà la serata tra ritmi blues, country e folk.

A seguire in Piazza Marconi alle ore 19:30, Enrico Cipollini e the Skyhorses si diletteranno in un crossing musicale considerato innovativo e originalissimo per la scena italiana, grazie all’incontro del chitarrista acustico Cipollini, già conosciuto come cantautore di stampo country, blues e folk, insieme a Iarin Munari alla batteria e Fabio Cremonini al violino. Insieme, i musicisti hanno pubblicato nel 2020 l’album intitolato “Crossing” (distribuito da IRD) che raccoglieva dodici brani che spaziano dal blues al rock, per passare attraverso il folk e al country, accolti molto bene dalla stampa specializzata.

Alle ore 22:00 sarà l’ora del bluesman on the road Cek Franceschetti & the Stompers, conosciuto come portatore di suoni graffianti e innovativi, ascoltabili nell’album “Sarneghera” dove blues, folk e rock si mescolano alla voce di Franceschetti nel suo bagaglio di musica assimilata nei viaggi negli Stati Uniti.

Sabato 31 luglio sempre all’Ex Lavatoio di Muggia alle ore 18:00 sarà il momento del brillante chitarrista Jacopo Tommasini che fin da giovanissimo (classe ’94) partecipa in modo appassionato alle jam session in città e crea gruppi musicali come i Brazos Black Suit Trio, The Enema Bandits, play the music of Frank Zappa, insieme allo stimato e talentuoso armonicista Manlio Milazzi, il quale inizia a suonare l’armonica da ragazzino affascinato dal blues americano degli anni ’60 e ’70. Ad oggi è considerato uno dei migliori armonicisti blues a livello nazionale e europeo.

Alle ore 19:30 in Piazza Marconi vedrà sul palco Daniele Tenca Trio, considerato uno dei più interessanti esponenti della musica blues in Italia con i suoi dischi che hanno raccolto gli apprezzamenti della critica grazie ai temi affrontati nelle sue canzoni che richiamano il problema della precarietà, il lavoro nero e le morti bianche, esprimerà la sua musica sociale anche a Muggia. Nei tour a supporto dei dischi pubblicati, Daniele Tenca e il suo gruppo (Blues for the Working Class Band) hanno suonato in alcuni tra i migliori festival blues insieme ad artisti di fama mondiale quali Jesse Malin, Kyla Brox, Roland Tchakountè, Treves Blues Band, Guy Davis, Otis Taylor, Roy Rogers, Johnny Winter, Ana Popovic e Robben Ford. Daniele Tenca si è inoltre esibito più volte negli Stati Uniti dall’International Blues Challenge di Memphis al Bowery Electric di New York, al leggendario Stone Pony di Asbury Park nel New Jersey dove è salito sul palco con Bruce Springsteen ed altri musicisti di levatura internazionale (tra cui Willie Nile, James Maddock, Garland Jeffreys, Guy Davis e Joe Grushecky).

Alle ore 22:00 saliranno sul palcoscenico musicale tre artiste di fama locale e nazionale – Elena Vinci, Joy Jenkins e Michela Grilli – per portare il progetto “Respect a night for Aretha”, in onore della stimatissima e intramontabile regina del soul Aretha Franklin. Lo spettacolo prevede versioni e arrangiamenti delle canzoni accuratamente scelti. Nel progetto sul palco ci sarà anche la band composta dal batterista Jimmy Bolco, Marco Ballaben, Luigi Di Campo, Francesco Cainero, Angelo Chiocca e Giorgio Ruzzier.

Domenica 1 agosto all’Ex Lavatoio dalle ore 18:00 sarà il momento del cantautore norvegese Nordgarden, considerato il migliore songwriter della Scandinavia. Artista con otto album pubblicati, dimostrerà le sue radici musicali provenienti dal gospel, blues e rock. A seguire ci sarà Ivo Tull Trio, il gruppo composto da Giulio Roselli alla batteria, Alessandro Leonzini al basso e Ivo Tull alla chitarra e voce, il quale proporrà i suoi testi blues anche in lingua slovena. Una musica innovativa grazie alle chitarre artigianali costruite dallo stesso Ivo con teglie di alluminio, legno riciclato e padelle per creare un suono completamente d’altri tempi.

A concludere in gran bellezza blues il festival di Muggia, sarà Kirk Fletcher Band.
Considerato uno dei migliori chitarristi blues al mondo, Kirk Fletcher ha ottenuto il rispetto e il plauso di critici, colleghi e fan di tutto il mondo. Kirk Fletcher ha la reputazione di essere un artista autentico; è stato nominato cinque volte ai Blues Music Award e nel 2015 candidato al British Blues Award. “Hold On” è stato nominato come miglior album di blues contemporaneo nel 2019. Il recente album “My Blues Pathway” è stato nominato come miglior album nel 2020. Ha iniziato giovanissimo la sua carriera suonando con moltissimi gruppi di primo piano come Fabulous Thunderbirds, Kim Wilson, Charlie Musselwhite, Janiva Magness, Finis Tasby, The Mannish Boys. Ha inoltre collezionato importanti collaborazioni con artisti di fama mondiale fuori dal circuito blues come Cyndi Lauper ed Eros Ramazzotti. Ha pubblicato quattro album in studio e un album dal vivo. Il suo stile chitarristico, caldo e tagliente, con cui spazia dal classico Chicago, Delta e West Coast Blues fino alle sonorità più contemporanee che interpreta con grande intensità, gli ha tributato riconoscimenti internazionali.

Muggia Blues è un evento prodotto da Good Vibrations Entertainment con la direzione artistica di Trieste is Rock e il supporto del Comune di Muggia.

f.s.