Indennità sindaci, l’aumento fa tutti felici: il commento dei diversi schieramenti

20.07.2021 – 16.40 | È stato accolto con soddisfazione bipartizan il voto della V Commissione, che all’unanimità ha approvato la delibera della Giunta con la quale viene riconosciuto e regolamentato un aumento delle indennità agli amministratori locali. Il provvedimento, proposto dall’Assessore regionale alle autonomie locali, Pierpaolo Roberti, ha incontrato il favore di tutte le parti politiche con gli esponenti dei diversi partiti che, pur riconoscendo alcune possibili migliorie, hanno comunque approvato all’unanimità la proposta dell’Assessore.

“L’adeguamento delle indennità dei sindaci è un necessario intervento per riconoscere l’impegno degli amministratori locali a favore delle proprie comunità” hanno dichiarato gli esponenti del PD, presenti alla seduta della V Commissione, Iacop e Russo, che sottolineano come questo intervento “riconosce l’impegno dei sindaci che soprattutto in questo ultimo anno è stato decisamente gravoso”.

Fa eco ai colleghi dem il consigliere regionale di Open Sinistra FVG, Furio Honsell: “I sindaci – spiega Honsell – sono ruoli chiave nell’amministrazione pubblica che richiedono impegno e dedizione. Riconoscere un incremento alle loro indennità era doveroso e coerente con le importanti responsabilità che devono assumere. È un bene che se ne sia finalmente convinta la Giunta e l’Assessore Roberti.”.

Al coro di voci soddisfatte si aggiungono anche i consiglieri leghisti Tosolini e Calligaris. “È stato un percorso lungo e complesso – si legge nella nota della Lega – tuttavia di grandissimo rilievo e che finalmente riconosce il lavoro e le molteplici incombenze che ricadono soprattutto sui sindaci.”. Calligaris ha quindi evidenziato come fosse “doveroso muoverci per sostenere le amministrazioni comunali“, mentre il collega ha voluto evidenziare che “l’aumento delle indennità è un primo passo per essere a fianco dei sindaci dei nostri territori in questi momenti di gravi difficoltà”.

Emanuele Zanon, consigliere regionale con Regione Futura, ha ripetuto quanto già dichiarato dai colleghi: “È giusto riconoscere l’impegno, la dedizione e la responsabilità degli amministratori comunali, in primis dei sindaci – ha infatti dichiarato Zanon, che ha ricordato anche che – le indennità degli amministratori del Friuli Venezia Giulia sono ferme dal 2011, e sono tra le più basse d’Italia. L’aumento previsto – sottolinea l’esponente di Futura – non è particolarmente significativo. Quello che è importante – conclude Zanon – è il riconoscimento unanime dell’impegno profuso dagli amministratori comunali.”.