Green Pass, Zullo (Renew Europe): “Politica non sa condividere informazioni”

22.07.2021 – 16.15 | “Al Parlamento Europeo ho sostenuto il ‘Green pass’ per sancire il diritto alla libera circolazione in Europa e per evitare un caos normativo tra gli Stati Membri. Ho anche ribadito che, se male implementato, avrebbe inciso sulle libertà personali di ognuno di noi.”. Così in una nota l’europarlamentare di Renew Europe, Marco Zullo, in merito al dibattito sul Green Pass che sta tenendo banco negli ultimi giorni.

“Purtroppo, oggi sti sta delineando lo scenario peggiore – prosegue Zullo – non dovuto alla pandemia, ma a come la classe politica sta decidendo di affrontarla.”. L’europarlamentare, pur non addentrandosi nello spinoso tema sui vaccini, entra però nello specifico sulla sua critica: “Non serve entrare nella diatriba ‘sì’ o ‘no’ al vaccino – dice infatti Zullo – perché il problema a mio parere sta a monte, nell’incapacità di condividere le informazioni, nel generare una sana e ampia consapevolezza.”.

L’errore, delle autorità, stando all’europarlamentare, è dunque strategico per quanto riguarda le modalità di comunicazione in merito a un tema di così grande importanza: “Come al solito – spiega Zullo – si punta sull’incertezza e sulla paura per imporre soluzioni con la forza. Non posso che essere contrario – conclude l’europarlamentare di Renew Europe – all’idea di questo approccio discriminatorio.”.
C.S. Marco Zullo, Renew Europe