Ex Fiera di Trieste, quando verrà demolita? Serve prima la viabilità

21.07.2021 – 09.44 – Per chi passeggia nella zona di Piazzale de Gasperi, i ruderi della Fiera Campionaria Internazionale di Trieste impongono la questione del perché l’ex Fiera non sia ancora stata demolita. Dopotutto proprio a gennaio 2020 la struttura era stata spogliata d’infissi e serramenti e la successiva eliminazione sembrava imminente.
Secondo l’architetto Francesco Morena, intervistato da Tgr Fvg, sarà necessario procedere prima alle opere di urbanizzazione circostante e solo successivamente procedere alla costruzione di quel centro commerciale polifunzionale per il quale Morena ha trovato l’appoggio (e gli investimenti: 100 milioni di euro) dell’imprenditore carinziano Walter Mosser.

Si tratterà, in sintesi, di allargare il tratto di via Rossetti, sfruttando lo spazio dell’ex Fiera per trasformarla in una strada a doppio senso; presso il viale dell’Ippodromo invece verrà inaugurata una ciclabile, mentre presso via Settefontane verrà creata una fascia di parcheggi. Per quanto invece concerne Piazzale de Gasperi l’intenzione è di trasformarlo in “un grande parco urbano“.
Solo successivamente a queste opere di urbanistica si potrà procedere allo smantellamento definitivo dell’edificio degli anni Cinquanta, procedendo poi a costruire il nuovo impianto, caratterizzato da una forte attenzione al verde e a una silhouette architettonica minimale a confronto con l’opera cementizia precedente.

[z.s.]