Assestamento: 3,7 milioni per tamponare i danni del Covid sull’occupazione

30.07.2021 – 14.57 – “Attraverso l’assestamento di bilancio vengono investite importanti risorse, circa 9 milioni di euro, per la scuola e il lavoro“.
Lo ha dichiarato l’assessore regionale a Lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia Alessia Rosolen dopo l’approvazione dell’articolo 6 del disegno di legge 141/2021 ovvero l’Assestamento di bilancio per gli anni 2021-2023, in corso di discussione da parte del Consiglio regionale.
Per quanto riguarda il lavoro, entrando nello specifico di alcuni provvedimenti, l’assessore ha rimarcato l’investimento di 3,7 milioni di euro per attenuare le conseguenze negative sull’occupazione generate dal Covid-19. “Con questa manovra di assestamento vengono ampliate, iniettando 3.138.750 euro, le risorse per assegnare contributi a fondo perduto alle imprese che assumono, sia a tempo indeterminato sia determinato, giovani, donne e persone disoccupate o a rischio disoccupazione“.

Sempre durante la la presentazione di alcune misure di rilevo l’assessore ha aggiunto che “si attestano sui 500mila le risorse per l’inserimento lavorativo dei disoccupati, in attività temporanee poste in essere da Comuni in ambito forestale e vivaistico, di rimboschimento, di sistemazione montana e di costruzione di opere di pubblica utilità, dirette al miglioramento dell’ambiente e degli spazi urbani; i cosiddetti cantieri lavoro. Inoltre, per garantire il mantenimento dei livelli occupazionali in caso di crisi aziendale, sono stati destinati ulteriori 100mila euro, per aumentare il contributo regionale per la stipula dei contratti di solidarietà e per l’integrazione della retribuzione dei lavoratori interessati alla conseguente riduzione di orario”.

[n.t.w] [n.n]