Utilizzo improprio contrassegno disabili, due sanzioni in pochi giorni

16.06.2021 – 10.09 – Gli operatori del Nucleo Operativo territoriale, su segnalazione della Sala Operativa, sono intervenuti alcuni giorni fa in via Carducci per la presenza di un furgone parcheggiato, apparentemente senza un valido titolo, presso gli stalli dedicati alle persone affette da disabilità. Il mezzo, appartenente ad una Cooperativa, esponeva in realtà un contrassegno in corso di validità ed intestato ad una anziana signora. In seguito ad accertamenti è però emerso che la badante della donna e l’amministratore della Cooperativa non fossero stati informati dell’esistenza del suddetto contrassegno per disabili; gli operatori hanno perciò interrogato il titolare del furgone a riguardo, evincendo che il pass fosse utilizzato in modo improprio: all’uomo è stata perciò commutata una sanzione pari a 174 euro, assieme alla decurtazione di 4 punti dalla patente di guida.
Un secondo analogo episodio è avvenuto pochi giorni dopo in via Giulia: una coppia è stata notata mentre caricava la spesa sul proprio veicolo, che riportava un contrassegno intestato al figlio dei due, non presente al momento del controllo. Doppia violazione per i coniugi: uso improprio e sosta vietata.
Il Comune di Trieste ci tiene perciò a ricordare che il documento deve essere usato esclusivamente per favorire la mobilità del titolare e nulla più; neanche le commissioni più urgenti per conto del disabile giustificano l’occupazione del parcheggio.

mb.r