20.8 C
Trieste
sabato, 13 Agosto 2022

Turismo, Mattiussi (FI): “Cammini FVG da inserire in rete strutturata”

30.06.2021 – 17.45 | “Il turismo dei cammini ha sempre più riscontro ed è destinato ad avere un importante ruolo accanto a quello tradizionale, legato a montagna e mare. L’obiettivo è creare una rete di questi percorsi, in maniera strutturata, sì che alcuni possano ambire al riconoscimento europeo e alle relative risorse. Per questo un simile regolamento era necessario”.

Lo afferma il consigliere regionale Franco Mattiussi (Forza Italia), tra quanti hanno espresso parere positivo, in II commissione permanente regionale, alla deliberazione della giunta regionale sulle “Procedure e modalità per il riconoscimento dei cammini locali di interesse regionale, interregionale e transnazionale da iscrivere nel registro della rete dei cammini del Friuli Venezia Giulia”.

Mattiussi aveva promosso, in occasione della legge di Stabilità 2021, le norme per la creazione della Rete dei cammini Fvg. “C’è urgenza di regolamentare queste iniziative – secondo il forzista -, considerando che negli anni sono proliferate. Se vogliamo che questa grande risorsa abbia efficacia, è necessaria una gestione unitaria e non lasciata ai singoli promotori”.

“C’è grande richiesta di questa forma di turismo lento, esperienziale ed emozionale – osserva Mattiussi -, scelta da sempre più persone, anche dall’estero, e che non è limitata soltanto ai cammini religiosi, ma anche di altro genere, per esempio enogastronomico o storico. Si pensi anche alle potenzialità di percorsi di cammino internazionali, una volta che saranno riaperti i confini senza restrizioni dovute all’emergenza Covid-19”.

“La mia esperienza, anche da ex amministratore dell’allora Provincia di Udine – continua il consigliere -, mi ha suggerito che i percorsi di cammino, individuati grazie a ricerche approfondite, a una mappatura e a una segnaletica idonee, nonché soggetti ad autorizzazione di tutti gli enti interessati anche ai fini della sicurezza, sono un ottimo strumento di promozione turistica. Inoltre, seguendo adeguate regole e caratteristiche, possono essere riconosciuti a livello europeo, con la possibilità di accedere alle relative risorse: in Fvg abbiamo le potenzialità e le persone per ambire a questo risultato, purché ci dotiamo dell’opportuna modalità di gestione”.
C.S. Franco Mattiussi (FI)

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore