Trieste ha (uno dei) tribunali più veloci d’Italia: top per civile e appelli

09.06.2021 – 11.00 – Trieste ha il tribunale più veloce d’Italia. È quanto trapela dalle statistiche pubblicate dal Ministero della Giustizia lo scorso maggio attraverso una comparazione tra i dati del 2019 e quelli del 2014. Il capoluogo del Friuli Venezia Giulia si qualifica come una “macchina” amministrativa per la quantità di fascicoli civili smaltiti nel corso dell’anno, con un indice dello 0.83 (rapporto tra i procedimenti definiti e quelli in entrata).
Per quanto invece concerne il cosiddetto “clearance rate” ovvero la misura utilizzata dall’Unione Europea per monitorare la capacità dei sistemi giudiziari di risolvere i nuovi procedimenti, il Tribunale di Trieste è in vetta alla lista per i procedimenti civili, con l’89%.
Nel caso degli Appelli nuovamente Trieste si colloca al top della gamma, con uno dei tribunali dalla minore durata nei procedimenti giudiziari. La Corte d’Appello di Trento occupa le prime quattro posizioni, con 254 giorni per completare un procedimento, a cui segue Torino con 261 e Trieste con 321 giorni.
In campo penale invece è Gorizia a qualificarsi tra le prime d’Italia con un 0.80 per i procedimenti, seguita da Trieste con un 0.83. Gorizia ha anche avuti ottimi risultati per lo smaltimento dei procedimenti pendenti, terza in classifica dopo Aosta e Savona.

A scanso di equivoci, il Tribunale di Trieste e di Gorizia soffrono entrambi, come tutta Italia, da una cronica carenza di personale tecnico formato per “smaltire” le procedure nei più minuti dettagli; i risultati, se non mancasse personale giudiziario, possono e devono essere ancora migliori. Occorrerà inoltre considerare quale sarà la situazione post Covid, considerando come i dati risalgano al 2019, pre lockdown.

[i.v.]