20.9 C
Trieste
sabato, 2 Luglio 2022

Pallanuoto, Oliva, Razzi e Bini saranno ancora alabardati

21.06.2021 – La programmazione per il futuro, in casa Pallanuoto Trieste, non si ferma di certo. La squadra allenata da Bettini e con Brazzatti alla direzione sportiva sta lavorando alacremente per costruire la rosa che la prossima stagione proverà a dare l’assalto alle coppe europee, dopo il sesto posto di quest’ultimo anno. Nelle scorse settimane erano già state comunicate due mosse: la conferma di Buljubasic e l’addio a Milakovic. Ieri (domenica 20 giugno) la Pallanuoto Trieste ha annunciato invece tre conferme importanti: saranno a Trieste anche l’anno prossimo, infatti, Oliva, Razzi e Bini.

Sarà la sesta stagione consecutiva nel capoluogo giuliano per il portiere genovese, 31 anni a ottobre, giunto a Trieste nel 2016 dallo Sports Management. “Sono contento per la riconferma – commenta Oliva – la Pallanuoto Trieste è diventata la mia seconda famiglia.”. La crescita delle ultime due stagioni è stata ottima, ma per Oliva il futuro può essere ancora migliore per gli alabardati: “Puntiamo a crescere ancora come gruppo per poterci riconfermare nella zona alta della classifica. Intanto stiamo continuando ad allenarci in vista del nuovo campionato, vogliamo farci trovare pronti da subito. La squadra è affiatata, un’ottima base sulla quale lavorare per migliorare sempre di più.”.

Meno duratura, fino a questo momento, l’esperienza alabardata di Razzi, classe 1988, e Bini, coetaneo di Oliva, giunti a Trieste un anno fa dalla Florentia e con in comune anche l’esperienza allo Sports Management. Per loro si prolungherà di almeno un anno la permanenza a Trieste ed entrambi paiono gradire parecchio la prosecuzione del rapporto con la Pallanuoto Trieste. “Qui ho trovato un ambiente stupendo – racconta Razzi – non posso che essere felice di rimanere, si sta creando qualcosa di importante. Nella prossima stagione vogliamo conquistare un posto nelle coppe europee”.

Gli fa eco l’ormai fedele compagno di molte battaglie (undici delle ultime quindici stagioni, i due ex Florentia li hanno trascorsi insieme): “Ho trovato una società seria e disponibile – spiega Bini – l’armonia nello spogliatoio è ottima. Speriamo che il prossimo campionato sia meno condizionato dal Covid, vogliamo raggiungere quell’obiettivo che alla fine c’è sfuggito per un solo gol nella doppia sfida con l’Ortigia.”.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore