Esami e lauree: si torna in presenza all’Università di Trieste

03.06.2021 – 16.50 – Con l’ingresso in zona bianca e il conseguente allentamento delle misure restrittive si inizia a respirare aria di normalità in Friuli Venezia Giulia. Anche l’Università degli Studi di Trieste riapre (quasi) totalmente le porte agli studenti e modifica le linee guida che entreranno in vigore a partire dal 18 giugno fino al 31 agosto.
Tornano in presenza gli esami, sia scritti che orali, salvo eccezioni. Dovrà essere comunque garantita la modalità da remoto – su Teams – per gli studenti impossibilitati ad effettuare l’esame in presenza, che dovranno da parte loro motivare la propria richiesta tramite autodichiarazione, con ragioni che dovranno essere dipendenti da: motivi sanitari legati all’emergenza in corso, impossibilità di spostarsi dalla propria residenza in virtù delle restrizioni legate all’emergenza, impossibilità a uscire da regioni diverse della sede del proprio corso di studi.
Riprendono in presenza anche le lauree. In questo caso andranno rispettate le condizioni relative alle persone presenti: il numero totale, compresi commissari, candidati, accompagnatori, fotografi, altro personale di supporto, di persone ammesse per sessione dovrà infatti essere compatibile con la capienza delle aule – considerata al massimo al 50 per cento – e con la dimensione degli ambienti fuori dall’aula, in modo da rispettare il distanziamento sociale e prevenire gli assembramenti. Ogni laureando potrà avere un massimo di 8 accompagnatori sottoposti da almeno 15 giorni dalla prima dose di vaccino o con certificazione di guarigione dal Covid. L’elenco dovrà essere presentato almeno 15 giorni prima della sessione di laurea alla segreteria didattica del dipartimento. È inoltre possibile sostenere a distanza l’esame di laurea previa motivata richiesta.
Infine, per quanto concerne le lezioni – la cui prenotazione è consentita esclusivamente tramite l’utilizzo dell’applicazione #Safety4All – quelle di primo e di secondo livello, si svolgeranno in presenza garantendo contemporaneamente la loro fruizione in remoto su Teams per gli studenti che, a vario titolo, non potranno essere presenti; per quanto riguarda invece le attività formative relative al terzo livello, potranno essere svolte in presenza, in modalità mista (in presenza e a distanza) o interamente a distanza previa indicazione dell’organo competente o del Dipartimento di riferimento.

n.p