21.5 C
Trieste
giovedì, 18 Agosto 2022

Economia, Salvati (PD): “Giunta sostenga commercianti e benzinai sul confine”

04.06.2021 – 16.15 | Con l’abolizione dell’obbligo di tampone per chi rientra da permanenze all’estero (in località situate a meno di 60 chilometri dalla propria residenza) inferiori alle 24 ore, potrebbero esserci conseguenze economiche negative per i commercianti che hanno la propria attività situata lungo la fascia confinaria, in particolare per i distributori di carburante. Questo, almeno, è il pensiero espresso dall’esponente del Partito Democratico Luca Salvati, capogruppo del PD nella Sesta Circoscrizione, che chiede dunque alla Giunta regionale di introdurre incentivi e sgravi per sostenere queste attività che avranno sicuramente delle difficoltà.

Lo fa attraverso un comunicato stampa, il cui testo integrale riportiamo di seguito:
“Da alcuni giorni, come è noto, è stato abolito l’obbligo di tampone per chi rientra in Italia a seguito di una permanenza per un periodo non superiore a 24 ore in località estere situate a distanza non superiore a 60km dal luogo di residenza, domicilio o abitazione.
E’ scontato sottolineare che questo avrà un impatto economico negativo sull’ economia di Trieste e di tutte le fasce della Regione del Friuli Venezia Giulia adiacenti alla vicina Slovenia.
La Giunta Fedriga non può non tener conto di ciò e pertanto da subito deve mettersi al lavoro con incentivi, sgravi e altre forme per arginare il più possibile tali uscite fuori porta dei residenti.
Molte attività commerciali sono già in difficoltà a causa degli effetti delle pandemia ed è compito della Regione FVG sostenere il più possibile la loro fase di riavvio.
In questo ragionamento rientrano anche i gestori di distributori di carburante.
La proposta degli scorsi mesi dell’Assessore regionale alla Difesa dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile Fabio Scoccimarro, che aveva previsto una aumento dello sconto carburanti praticato alla pompa ai cittadini del Friuli Venezia Giulia residenti nella Zona 1, era stata sicuramente utile, ma lo sarebbe ancora di più oggi dato che diversi cittadini, da alcuni giorni a questa parte, hanno riniziato a fornirsi presso i distributori della vicina Slovenia.”.
C.S. Luca Salvati (PD).

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore