Ciclismo, Longo Borghini fa suo anche il titolo in linea, Colbrelli vince tra gli uomini

20.06.2021 – Dopo le prove a cronometro di venerdì 18 giugno, che hanno incoronato campione italiano della specialità tra gli uomini Elite Sobrero e tra le donne della medesima categoria Longo Borghini, ieri e oggi si sono disputate anche le prove in linea degli uomini u23 (ieri, sabato 19 giugno, tra Seano e Carmignano) ed Elite (sui 240 chilometri tra Bellaria Igea Marina e il circuito di Imola) e delle donne Elite, sul tracciato tra Monopoli e Grotte di Castellana, che hanno incoronato campioni italiani delle rispettive categorie Benedetti, Longo Borghini e Colbrelli.

Colbrelli, dopo un ottimo Giro del Delfinato in cui si è imposto nella classifica a punti, vince anche la prova in linea dei campionati italiani, beffando nella volata a due finale Masnada. Terzo si piazza Zoccarato, che faceva parte della fuga iniziale ripresa a circa 28 chilometri dall’arrivo dal duo composto da Masnada e Colbrelli, che a loro volta facevano parte di un drappello di contrattaccanti composto, tra gli altri, da Nibali, Ciccone, Moscon e Pozzovivo. Colbrelli, Masnada e Zoccarato attaccano nel tratto in salita, staccando tutti gli altri battistrada, anche se Zoccarato, che paga le fatiche della fuga iniziale, cede sull’ultima salita della Cima Gallisterna, gestendo comunque il terzo posto. Masnada e Colbrelli si studiano fin dentro l’Autodromo di Imola, poi, negli ultimi 500 metri Masnada tenta l’azzardo ma parte troppo lungo e viene superato per distacco da Colbrelli, che si laurea campione italiano per la prima volta e ora mette nel mirino il Tour de France.

Nella prova in linea u23, disputatasi ieri (sabato 19 giugno) è Benedetti ad aggiudicarsi il primo posto precedendo sul podio Baroncini e Petrucci, che come lui facevano parte della fuga di otto uomini andati in avanscoperta dopo pochi chilometri, raggiungendo un vantaggio massimo di 6′. Sulle ascese finali, il ciclista della Zalf riesce ad avvantaggiarsi sui due colleghi della Colpack, accumulando una trentina di secondi di vantaggio che ha saputo poi gestire fino alla fine.

Tra le donne, è sempre Longo Borghini a trionfare sulla Costa dei Trulli, dove si è svolta la prova femminile in linea: dopo il successo nella crono di venerdì, l’atleta delle Fiamme Oro si ripete anche nella prova in linea, precedendo sul traguardo Guderzo e Sanguineti. Per Longo Borghini è la seconda doppietta cronometro-in linea (dopo quella nel 2017) e il secondo titolo nazionale in linea consecutivo (il terzo in totale), che la porta a quota otto titoli nazionali complessivi, tra quelli a cronometro e quelli in linea.

I campionati italiani di ciclismo non sono ancora finiti: il 26 giugno ci sarà la prova a cronometro maschile categoria u23; il 3 luglio si disputerà invece la prova in linea per gli uomini junior. Poi, il 4 luglio, sarà la volta della prova in linea junior femminile, mentre per gli uomini junior la prova a cronometro sarà il 17 luglio.