Green Pass, Novelli (FI): “Norme FVG poco chiare, serve circolare interpretativa Governo”

09.06.2021 – 18.45 | Certificato verde obbligatorio solo per gli ospiti dei matrimoni e responsabilità nei controlli demandata non agli operatori economici o agli sposi, ma alle forze dell’ordine o alle autorità sanitare. Sono i due indirizzi del governo ricavabili dall’accoglimento dell’ordine del giorno del deputato di Forza Italia Roberto Novelli.
“Qualche passo in avanti nella direzione giusta è stato fatto, ma adesso è necessario che il governo intervenga almeno con una circolare interpretativa che fissi le regole per le feste di matrimonio, le uniche attività che ad oggi che vedono l’obbligo del certificato verde. Le feste di matrimonio in Friuli Venezia Giulia sono riprese da 10 giorni, eppure alcune norme sono ancora di oscura interpretazione: tante le segnalazioni che mi giungono e che evidenziano una confusione che sta spingendo a nuovi rinvii e a tensioni”, spiega Novelli.
“Ad esempio, risulta che alcune location vincolino l’accesso alla struttura alla consegna del green pass persino per gli operatori. Con il mio ordine del giorno ho impegnato il governo a fare chiarezza certificato verde: chi è tenuto all’obbligo, da quale età e chi è deputato ai controlli. L’accoglimento da parte del governo è un segnale, ma gli operatori economici vogliono legittimamente un atto formale che permetta loro di tornare a lavorare serenamente”.
Lo scrive in una nota il deputato di Forza Italia Roberto Novelli, presentatore di un ordine del giorno collegato al dl Riaperture incentrato sull’applicazione dell’obbligo del certificato verde per le feste conseguenti cerimonie civili e religiose.
C.S. Roberto Novelli, (Forza Italia).