Acquacoltura e pesca professionale: 3 milioni dalla Regione per sostenere il settore

09.06.2021 – 10.58 – Sono circa 3 i milioni che la regione Friuli Venezia Giulia ha stanziato per gli armatori di imbarcazioni da pesca a mare e per gli acquacoltori, categorie duramente provate dallo scoppio della pandemia. È per questo che con le deliberazioni n° 884 e n° 885 del 4 giugno 2021 la Giunta regionale ha approvato il bando FEAMP, il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, destinati alle imprese del settore che, per gli effetti dell’emergenza sanitaria, hanno visto il loro giro d’affari calare in modo sostanziale.
L’obiettivo della misura è sostenere gli acquacoltori attraverso la concessione di capitale circolante e compensazione per la sospensione temporanea o la riduzione della produzione e delle vendite o per le spese supplementari di magazzinaggio verificatesi tra il 1° febbraio e il 31 dicembre 2020 a seguito dell’epidemia COVID 19. La misura prevede una compensazione con riferimento alla perdita di fatturato calcolata come da dall’allegato XIII al PO FEAMP.
Il bando n°884 per la pesca professionale consiste invece nell’erogazione di compensazioni per la sospensione dell’attività di pesca professionale con imbarcazioni a mare, tra il 1° febbraio e il 31 dicembre 2020 a causa della emergenza epidemiologica. Il calcolo dell’aiuto è determinato sulla base dei giorni di sospensione e la dimensione dell’imbarcazione.
Il termine ultimo per la presentazione delle domande è martedì 29 giugno 2021.

mb.r