14.1 C
Trieste
domenica, 2 Ottobre 2022

Vajont, dalla Giunta ok a programma commemorazioni 2021

26.05.2021 – 15.20 | Una tragedia che non dovrà essere mai dimenticata, ma anche una preziosa opportunità per trasformare il dolore e la rabbia in strumenti per evitare che, in futuro, simili disastri possano ripetersi.

La V Commissione consiliare, presieduta da Diego Bernardis (Lega) e riunita a Trieste nell’aula consiliare, ha così espresso parere favorevole a maggioranza (con la sola astensione di Giampaolo Bidoli del Patto per l’Autonomia) alla deliberazione della Giunta regionale 736 dedicata al Programma 2021 per la celebrazione della Giornata in ricordo della tragedia del Vajont.

Gli interventi, sostenuti dalla Regione Friuli Venezia Giulia nell’ambito di una Giornata istituita nel 2019 con svolgimento previsto il 9 ottobre di ogni anno, perseguono “finalità di natura celebrativa e commemorativa – riporta la delibera – per il doveroso ricordo delle numerose vittime e l’espressione di rinnovata solidarietà ai Comuni che furono colpiti dall’evento, nonché ai superstiti”. Al tempo stesso, però, gli obiettivi sono anche “di profilo ambientale per sensibilizzare la comunità regionale e le Istituzioni sui gravi rischi di disastro ambientale, spesso conseguenza del comportamento dell’uomo, promuovendone la prevenzione”.

L’assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, ha sottolineato in sede introduttiva come “il completamento della procedura e le valutazioni espresse dall’apposita commissione abbiano evidenziato la qualità dei progetti selezioni. Non si tratta di un bando scientifico, ma il fine – ha precisato in videoconferenza – è quello di perpetuare la memoria del Vajont dal punto di vista del racconto di ciò che è stato, declinato attraverso svariate discipline artistiche”.

Il pronunciamento dei commissari è arrivato dopo gli interventi dei consiglieri Franco Iacop (Pd) e Furio Honsell (Open Sinistra Fvg) che, tuttavia, si sono limitati a chiedere delle precisazioni: l’esponente dem riguardo la dotazione finanziaria prevista dalla legge, mentre Honsell si è concentrato sull’eventuale presenza nel contesto anche di tematiche legate alle grandi derivazioni idroelettriche.

Il capitolo specifico, è stato precisato, ha una dotazione di 51mila euro e, per soddisfare i mille mancanti rispetto i 50mila disposti originariamente, è stato predisposto un apposito storno. Per l’annualità 2021 sono pervenute 8 manifestazioni di interesse da realizzarsi entro il 31 dicembre e tre di esse sono state accolte.

In base alla graduatoria delle iniziative progettuali presentate per la composizione del programma, elaborata dal servizio Attività culturali della direzione regionale Cultura, consentirà dunque lo svolgimento degli eventi “Ti racconto il Vajont” (Società Filologica Friulana), “Ti rivedrò con gli occhi della memoria: la App” (Associazione EcoMuseo Vajont) e “Vajont: Elegia alla montagna” (Associazioni Piano Fvg Aps).
C.S.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore