12.7 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

L’Alabarda c’è! Pallamano Trieste batte Alperia Merano 29-28

09.05.2021 – La Pallamano Trieste c’è. Gli alabardati battono un colpo in ottica salvezza, vincendo di misura nel match del PalaChiarbola. A farne le spese è una buona Alperia Merano, già in svantaggio nella prima frazione, che nella ripresa prova a ricucire il margine accumulato, ma senza successo (anche se ci vanno molto, molto vicini): gli alabardati vincono 29-28 e fanno un balzo in avanti in ottica salvezza. La cura Ilic sembra aver avuto i suoi risultati, anche se nell’incontro di ieri (sabato 8 maggio) gli alabardati hanno avuto qualche calo di troppo: nelle ultime quattro uscite, gli alabardati hanno raccolto 6 punti. Testa alla prossima partita, che vedrà la Pallamano Trieste impegnata nella trasferta di Molteno il prossimo sabato 15 maggio.

Successo fondamentale ancorché al cardiopalma, quello ottenuto dalla Pallamano Trieste, che battendo l’Alperia Merano 29-28 fa un importantissimo salto in avanti in ottica salvezza, approfittando dei passi falsi delle dirette concorrenti: perdono infatti Albatro (sconfitta in casa da Bozen) e Sparer Eppan (battuta a Sassari), ferme a quota 19 e scavalcate dalla Pallamano Trieste che sale a quota 20. Recupera un punto sulle due avversarie anche Santarelli Cingoli, che pareggia a Siena, mentre in vetta Conversano torna in campo dopo una lunga assenza battendo Molteno e salendo a quota 39 in classifica, +5 su Sassari secondo.

Pallamano Trieste – Alperia Merano 29-28: la cronaca.

A passare per primi sono gli ospiti, con una doppietta di Freund nei primi 3′, a cui risponde con due rigori l’alabardato Bratkovic. La Pallamano Trieste fatica a superare la granitica difesa studiata dall’Alperia Merano, che dal canto suo prova ad allungare e dopo 10′ il punteggio è di 3-6. Il solito Bratkovic va a segno due volte di fila riportando in scia Trieste, che può approfittare in questa fase dell’esclusione temporanea di un uomo dell’Alperia per trovare il pari con capitan Visintin, a cui fa seguito Dapiran per l’8-7 del 16′. Gli ospiti vivono un nuovo momento favorevole e nell’arco di 4′ ribalta il punteggio portandosi sul 10-12, ma nel finale di tempo Trieste si ricompatta e trainata dall’asse Bratkovic-Dapiran-Milovic fa registrare un parziale di 6-1 che permette agli uomini di Ilic di chiudere il primo tempo sul 16-13.

Al rientro dagli spogliatoi, Trieste riesce a prendere il largo: Milovanovic decide di chiudere a doppia mandata la porta e para anche le mosche, mentre davanti Milovic e Di Nardo vanno al tiro con precisione e, nei primi 6′, gli alabardati si portano sul 21-16. Qualche minuto di defaillance costa alla Pallamano Trieste, che vede il vantaggio ridursi: al 42′, l’Alperia si è riportata sul 23-20. Ma tra il 42′ e il 48′ gli alabardati decidono di salire in cattedra e di provare a chiudere la partita, portandosi sul 28-21. Con 12′ da giocare e un +7, la partita sembra decisa. Ma non è così: gli alabardati calano di nuovo e non riescono più a segnare, mentre l’Alperia Merano ci crede e prova la rimonta. Rimonta che rischia di concretizzarsi, visto che gli ospiti si portano sul 28-26 ad appena 5′ dal termine, prima che il digiuno di reti alabardate venga spezzato da Hrovatin. Petricevic e L. Stricker accorciano, complici anche le parati del portiere ospite, e nel finale è lo stesso Petricevic, proprio sulla sirena, ad avere in mano la palla del pareggio. Ma qualche stella, evidentemente, protegge gli alabardati, perché il tiro del giocatore dell’Alperia si infrange sulla difesa alabardata, insieme ai sogni di pareggio dei tirolesi: la Pallamano Trieste batte l’Alperia Merano 29-28, ma che brividi!

Pallamano Trieste – Alperia Merano 29-28: il tabellino.

Pallamano Trieste – Alperia Merano: 29-28 (16-13).
Pallamano Trieste: Bosco, Bratkovic 9, Dapiran 4, Di Nardo 4, Hrovatin 2, Milanovic, Milovic 6, Parisato, Pernic, Popovic 2, Radojkovic, Sandrin 2, Visintin, Zoppetti. Allenatore: Ilic.
Alperia Merano: Christanell, Durnwalder, Freund 2, Iachernet, Martelli, Martini, Meletti, Nocelli 2, Petricevic 6, L. Prantner 3, M. Prantner 6, Romei, A. Stricker, L. Stricker 6, Visentin 3. Allenatore: J. Prantner.
Arbitri: Regalia, Greco. Delegato: Fabbian.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore