Cave, Miani (Lega): valorizzare estrazione pietra ornamentale in Fvg

03.05.2021 – 18.37 – “Le attività estrattive nelle cave di pietra ornamentale sono un’eccellenza del Friuli Venezia Giulia, ovvero importantissime realtà che garantiscono occupazione e sviluppo e, al contempo, forniscono materie prime di indiscutibile bellezza e versatilità richieste in tutto il mondo”. Questo il commento del consigliere regionale Elia Miani (Lega), che in una nota esprime “soddisfazione per l’approvazione dell’ordine del giorno, collegato al disegno di legge 130 Omnibus, che impegna la Giunta Fedriga a valutare la possibilità di provvedere, mediante atti amministrativi, a valorizzare ulteriormente le attività estrattive nelle cave di pietra ornamentale”.

Miani, primo firmatario di quell’ordine del giorno, ritiene “doveroso fare quanto possibile per valorizzare le 63 cave autorizzate in Friuli Venezia Giulia, di cui 7 in provincia di Gorizia, 20 di Pordenone, 8 di Trieste e 28 di Udine, che forniscono materiali lapidei calcarei, ghiaie, pietre ornamentali e argille per laterizi”. “Accolgo con fiducia l’apertura e la disponibilità dimostratemi dal presidente Fedriga e dalla Giunta. Le attività amministrative nelle cave di pietra ornamentale necessitano di una normativa snella e, ancor più visto il momento di difficile congiuntura economica, c’è bisogno di agevolare e sostenere le attività produttive che operano nel nostro territorio”.

(c.s.) d.g.