Confindustria Alto Adriatico vaccinerà in FVG oltre 40mila dipendenti

04.05.2021 – 15.23 – 6 centri vaccinali dislocati in tutto il Friuli Venezia Giulia, unità mobili della Croce Rossa pronte alla mobilitazione, medici primari della cooperativa di Confindustria reclutati per l’iniezione. Il tutto per reggere la “carica” di 40mila dipendenti da vaccinare.
Confindustria Alto Adriatico, come annunciato nei mesi precedenti, si prepara a vaccinare le proprie realtà imprenditoriali, attraverso un apparato misto pubblico-privato che si avvale della cooperazione dei sindacati (Cgil, Cisl, Uil) e della fornitura dei vaccini da parte dello stato. Il modello sperimentato con successo è quello delle campagne antinfluenzali, in questo caso dislocato con 6 diversi hub vaccinali. 4 verranno allestiti nel pordenonese, uno presso la Fincantieri di Monfalcone e uno presso la Wartsila di Trieste. Specie in quest’ultimo caso gli hub saranno aperti anche ai dipendenti di altre aziende che ricadono sotto l’ombrello di Confindustria. La data è ormai prossima: questo venerdì 7 maggio; non rimane che interrogarsi se l’azione di Confindustria riequilibrerà i dati in discesa a proposito della campagna vaccinale che registra numeri piuttosto bassi nella fascia over 60.

[i.v.]