Tavolo per la terza ripartenza, sì dall’Aula a risoluzione: Zilli, “Piano regionale fonda futuro dei prossimi 20 anni”

28.04.2021 – 09.30 – Dopo un mese di audizioni e confronti al Tavolo per la Terza Ripartenza istituito dal Consiglio regionale, l’Aula ieri ha approvato all’unanimità una risoluzione che impegna la giunta a tenere conto degli obiettivi e delle priorità indicate dai diversi gruppi politici, con sei aree di intervento sulle quali orientare i finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: sistema territoriale, filiere produttive, accelerazione tecnologica, transizione verde, turismo e salute. “Un primo importante risultato” ha commentato il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin, plaudendo alla maturità “dimostrata da tutti i gruppi politici”.
“Il Friuli Venezia Giulia si è fatto trovare pronto con progetti su cui potremo costruire il futuro della regione nei prossimi vent’anni”, ha affermato l’assessore alle Finanze Barbara Zilli al termine della discussione in Aula. “Il parco progetti che abbiamo condiviso ha centrato tutti gli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza”; una risoluzione, ha continuato, che “parla di futuro e di autonomia dei nostri territori”.
“Avendo tutti a cuore esclusivamente l’interesse della regione” ha continuato l’assessore, il Piano assicurerà “un effetto volano importante per il territorio e le imprese e lascerà un’eredità ai nostri giovani. Anche in Friuli Venezia Giulia sarà possibile ripartire e ricostruire una nuova  economia”.

n.p