Tokyo 2021, Malagò (CONI): “Al lavoro con Vezzali per pianificare vaccinazione atleti azzurri”

11.04.2021 – 08:00 – “La sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali è assolutamente coinvolta, è sul pezzo per cercare di individuare il prima possibile i tempi e le norme per la vaccinazione degli atleti olimpici italiani e di tutti coloro che potrebbero andare ai Giochi di Tokyo 2021; penso ad esempio ai nazionali della pallacanestro. Spero a breve di avere certezze in questo senso“. Si è espresso così il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò, al termine della riunione della Giunta Nazionale svoltasi lo scorso Giovedì 8 Aprile presso “Palazzo H” al Foro Italico di Roma. “Nonostante la situazione – ha continuato Malagò – non sono preoccupato. Circa il 50% degli atleti ha già ricevuto il vaccino perché rientra nei corpi sportivi militari. Per quanto concerne la variante giapponese mi sembra che il Comitato Olimpico Internazionale, il Governo di Tokyo ed il comitato organizzatore abbiano ristretto al massimo quelli che sono i rischi di chi sarà presente alle Olimpiadi. Sono ottimista“. – ha asserito il Presidente.

“Sono convinto che in Giappone faremo meglio di quanto fatto quattro anni fa a Rio, con la speranza che arrivi un oro in più”, ha continuato Malagò. “In Brasile conquistammo 8 medaglie d’oro, 12 d’argento e 8 di bronzo. A Tokyo ci saranno oltre 300 atleti azzurri; assisteremo a risultati inaspettati e insospettabili in tante discipline perché quasi tutti gli sport hanno riservato delle grandi sorprese di recente. Sono pochissime le situazioni in cui il favorito ha vinto, perché a Tokyo non dovrebbe essere così?