Si rifiuta di mettere la mascherina in supermercato: sanzionata

07.04.2021 – 09.20 – La Polizia di Stato ha sanzionato amministrativamente nella tarda mattinata di ieri, martedì 6 aprile, una triestina del 1975 che ha violato la vigente normativa antipandemica.
La donna si è rifiutata più volte di indossare la mascherina a protezione di bocca e naso all’interno di un supermercato di via Villan de Bachino.
Sul posto si è recato un equipaggio della Squadra Volante della Questura, che ha identificato la donna e, una volta ricostruito l’episodio, l’ha sanzionata.
Denunciati, inoltre, sempre nella giornata di ieri, quattro cittadini afghani e due nepalesi, perché si sono sottratti dall’isolamento fiduciario.
Gli uomini sono stati subito fermati e identificati all’esterno dell’ostello che li ospita a Prosecco, sul Carso triestino, da personale della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Duino Aurisina.

Completati gli atti, gli stessi sono stati riportati presso la struttura di accoglienza per proseguire la quarantena.
Denunciato, infine, dalla Polizia Ferroviaria un triestino del 1969 per insolvenza fraudolenta. Non ha pagato la corsa in taxi e il conducente si è rivolto agli operatori di Trieste Centrale.

[c.c]