L’Albatro vola, Trieste no: 33-27 a Siracusa

04.04.2021 – Il momento nero della Pallamano Trieste non accenna a terminare. Nonostante la rosa al completo, gli alabardati perdono anche a Siracusa, dove a far festa è l’Albatro, che batte Trieste per 33-27, dopo che gli ospiti avevano chiuso in vantaggio per 11-14 il primo tempo, salvo poi cedere totalmente nella seconda metà della ripresa. Per Albatro è la sesta vittoria nelle ultime 8 uscite, mentre per Trieste le sconfitte consecutive sono ora 5. Per il tecnico alabardato Ilic, dunque, l’inizio sulla nuova panchina è stato estremamente complesso e l’imperativo è cambiare la rotta da subito. Gli alabardati torneranno in campo sabato prossimo, 10 aprile, alle ore 19, ospitando Sparer Eppan nello scontro diretto.

Situazione pesantissima per Visintin e compagni. La sconfitta contro l’Albatro condanna infatti Trieste a subire il doppio sorpasso in classifica: dopo il 33-27 di Siracusa, infatti, gli alabardati vengono sopravanzati proprio dagli aretusei, ma anche dai prossimi avversari: lo Sparer Eppan, infatti, sale insieme ai siciliani a quota 15, +1 sulla Pallamano Trieste, grazie alla vittoria casalinga contro Fondi, che arresta la propria corsa fermandosi a quota 12 insieme a Santarelli Cingoli, battuto in casa da Conversano. Risultato pesantissimo, quello maturato a Siracusa contro l’Albatro: Trieste, infatti, dopo la sconfitta per 33-27 rimane quartultima, con un margine di +2 sulla zona retrocessione che, in virtù del momentaccio che sta vivendo l’Alabarda appare estremamente risicato.

TeamNetwork Albatro – Pallamano Trieste 33-27: la cronaca.

Lungo giropalla iniziale degli ospiti, che trovano il primo vantaggio con Bratkovic. Dopo lo 0-1, la difesa alabardata protegge con attenzione la propria porta e il pari di Albatro arriva soltanto nel corso del 6′ con Canete. Hrovatin e Dapiran siglano il primo tentativo di fuga di Trieste, ma al 10′ gli aretusei hanno già recuperato lo svantaggio trovando il 3-3. Il primo vantaggio di giornata per Albatro lo firma Bobicic al 14′ (5-4), a cui Trieste risponde Popovic per il 5-5 di metà primo tempo. I padroni di casa fanno l’andatura, ma regna un grande equilibrio e Trieste risponde colpo su colpo e, al 20′, i giuliani si riportano in vantaggio con Dapiran (8-9), ma nessuna delle due formazioni sembra riuscire a scappare. Nel finale di tempo, la situazione cambia, con un parziale di 0-4 messo a referto dalla Pallamano Trieste, grazie anche alle parate di Milovanovic, che può chiudere così la prima metà di partita sull’11-14, con la rete di Milovic che arriva proprio sulla sirena.

Il buon momento alabardato prosegue, con il gol in apertura di ripresa di Hrovatin, che porta i giuliani sul +4. Sull’11-15, qualcosa sembra rompersi tra i giuliani, che sbagliano tanto in avanti e concedono all’Albatro di rifarsi sotto con un break di 3-0, che porta il punteggio sul 14-15 intorno al 35′ e fa da preludio al pari, che arriva dopo 37′ con il 16-16 dei padroni di casa, che al 44′ trovano il primo +2 della loro partita, trovando il 21-19 e costringendo il coach di Trieste, Ilic, a chiamare il time out, che non sortisce però particolare effetto, perché anzi la partita inizia ora a volgere in favore di Albatro, con Trieste che fatica a tenere il passo avversario, nonostante la doppia inferiorità numerica dei siracusani maturata intorno al 48′, quando i 2′ inflitti a Mizzoni e l’esclusione definitiva di Vanoli regalano due effettivi in più in campo ai giuliani, che però non ne approfittano per ridurre lo svantaggio di -3 (25-22 per Albatro). Anzi, Albatro ora dilaga, approfittando della sbandata di Trieste, che commette errori in avanti e in difesa e, al 53′, gli aretusei toccano il massimo vantaggio portandosi sul 31-23. Nel finale gli alabardati riescono ad accorciare lo svantaggio, ma è troppo tardi per tentare una rimonta. E così, a Siracusa, arriva una pesante sconfitta contro l’Albatro per la Pallamano Trieste, che dopo essere stata in vantaggio nel primo tempo crolla nella ripresa e cede alla fine 33-27, per una crisi alabardata che non accenna a finire.

TeamNetwork Albatro – Pallamano Trieste 33-27: il tabellino.

TeamNetwork Albatro – Pallamano Trieste: 33-27 (11-14).
TeamNetwork Albatro: Argentino 2, Bobicic 3, Burgio, Canete 13, Castillo, Cuello 7, Cuzzupè, Dell’Aquila, Grande, Lo Bello, Mizzoni 2, Molinari 2, Nobile, Sortino, Vanoli, Vinci 4. Allenatore: Attanasio.
Pallamano Trieste: Bratkovic 6, Dapiran 8, Di Nardo 1, Hrovatin 5, Mazzarol, Milovanovic, Milovic 3, Parisato 1, Parnic 1, Popovic 1, Sandrin, Stojanovic, Visintin 1, Zoppetti. Allenatore: Oveglia.
Arbitri: Simone, Montillo. Delegato: Chiariello.