30.9 C
Trieste
lunedì, 15 Agosto 2022

Crescita e occupazione, Consiglio Fvg approva ddl 120

24.03.2021 – 16.32 – L’Assemblea legislativa del Friuli  Venezia Giulia ha approvato a larghissima maggioranza (unico voto  diverso, l’astensione di Furio Honsell di Open Sinistra Fvg) il  disegno di legge 120 che aggiorna la legge regionale 14/2015 di  attuazione del Programma operativo regionale Obiettivo “Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione”  2014-2020, cofinanziato dal Fondo europeo per lo sviluppo  regionale (Por Fesr 2014-20), trasformandolo in “Fondo di  finanziamento dei programmi regionali cofinanziati dal Fesr” e  inserendo la visione regionale per il prossimo settennato forti  di una dotazione già prevista, e dunque pronta all’uso, di quasi  24 milioni di euro quale anticipo per i Por Fesr e Fse (Fondo  sociale europeo) 2021-27.
“Con queste partite finanziarie di grande impatto, ci giochiamo  il futuro della Regione”, ha detto l’assessore alle Finanze,  Barbara Zilli, esprimendo un concetto che è stato fatto proprio  anche dalle Opposizioni che hanno votato a favore del  provvedimento. “Si rappresentano gli interessi della comunità regionale”, è stato infatti il commento finale di Roberto Cosolini (Pd) quale relatore per la Minoranza, mentre Honsell, parimenti relatore per la Minoranza, ha giustificato la propria  astensione parlando di “legge intelligente, ma bisogna avere le idee chiare e avere il coraggio di esplicitarle nel segno di fare qualcosa di funzionale per i cittadini”.

“Dobbiamo far crescere il Pil, creare investimenti in questa  regione e valorizzare le relazioni che abbiamo con le realtà a  noi contermini attraverso il potenziamento degli investimenti che possiamo mettere in campo, rendendoli condivisibili con loro”, ha fatto presente ancora la Zilli elencando alcuni dati di aggiornamento dell’utilizzo del Por Fesr 2014-20: attivati 57 procedure, 40 bandi e altre procedure da cui risultano 3.195 progetti finanziati, ovvero 2.813 al netto di rinunce o revoche.
Sul piano finanziario – che vale 230 milioni – le risorse attivate ne valgono 310 (il 134,67% in pi), gli impegni monitorati 240,6 mln (104,28%), i pagamenti controllati 151,8 mln  (65,78%), la spesa certificata 131,3 mln (56,93%). “Quindi possiamo dire che la Regione opera bene e lo fa secondo i criteri europei”, ha chiosato l’assessore.

Una novità inserita con emendamento giuntale prevede, invece, lo stanziamento di 520mila euro per l’anno in corso in favore del Gruppo di azione locale Montagna Leader Scral, con sede a Maniago, in favore del Programma di sviluppo rurale 2014-20.
Prima della votazione finale, l’assessore ha accolto due ordini del giorno di Honsell con cui si impegna, rispettivamente, a valutare progetti volti alla riduzione di emissioni da Co2 da fonti fossili e ragguagliare la Commissione consiliare competente sul Parco progetti ammissibili a finanziamento comunitario, e uno di Forza Italia in questo caso di valutazione di progetti per la diffusione della sicurezza e la formazione per la pubblica amministrazione.

c.s

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore