Trieste vista da Dante Alighieri: streaming teatrale dal 25 marzo

15.03.2021 – 10.23 – Nell’attesa di poter uscire di casa “a riveder le stelle”, il Friuli Venezia Giulia festeggia i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri con uno streaming da gustare dal proprio divano a partire da quel 25 marzo trasformato in una giornata di festeggiamenti “danteschi”. Si tratterà di un video, pensato per le scuole ma fruibile da chiunque, al quale sta lavorando il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.
Si tratterà di un itinerario attraverso la “Divina Commedia” che vedrà protagonisti sette attori della Compagnia Stabile, Filippo Borghi, Emanuele Fortunati, Francesco Migliaccio, Riccardo Maranzana, Ester Galazzi, Jacopo Morra e Maria Grazia Plos, con la guida di un contemporaneo e sapiente “Virgilio”, il professor Fabio Romanini del Dipartimento Studi Umanistici dell’Università di Trieste.

Paolo Valerio, che cura il progetto, ha immaginato di rifrangere le parole recitate nelle emozioni suscitate da paesaggi e contesti visivi, in cui le diverse parti dell’opera vengono ambientate. È così che il viaggio dantesco permetterà di addentrarsi in tanti luoghi di grande suggestione, fra cui l’antico Gasometro di Trieste che – in collaborazione con Comune e AcegasApsAmga – ospita parte del Purgatorio, la “Grotta Gigante” dell’altopiano carsico, dove la Società Alpina delle Giulie-Commissione Grotte E. Boegan ha permesso di realizzare alcuni canti dell’Inferno. A Trieste infine, per il Paradiso, non si poteva che chiedere ospitalità al Museo Storico del Parco e del Castello di Miramare.

[i.v.]