Comune di Trieste: presentato il Bilancio 2021-2023

06.03.2021 – 09.00 – Presentato il Bilancio 2021-2023 del Comune di Trieste che tra i prossimi step vedrà il parere delle circoscrizioni, l’ultimo passaggio in Giunta, le sedute di commissione per approdare infine in Consiglio comunale per l’approvazione.
“Dopo un anno di pandemia arrivare al punto di poter approvare il bilancio al 31 marzo, mentre l’anno scorso lo è stato al 4 marzo, vuol dire mettere in condizione il Comune di lavorare a pieno regime” ha affermato il vicesindaco e assessore al Bilancio e Tributi Paolo Polidori; un anticipo sui tempi che permetterà di “sviluppare e porre in essere progetti”.
Nel dettaglio, ha spiegato Polidori, il bilancio “va in pareggio tra entrate e spese complessive a 711, 38 milioni di euro, rispetto al pareggio iniziale sul bilancio del 2020 che chiudeva a 690, 26 milioni di euro”. “Siamo riusciti a far avanzare 3 milioni e 100 sui fondi Covid che diventeranno avanzo libero. Un bilancio di questa Amministrazione che nell’ultimo quinquennio ha risparmiato 50 milioni di euro, con nettissima riduzione per quanto riguarda l’indebitamento”.

L’obiettivo rimane comunque quello “di apportare ulteriori miglioramenti” ha evidenziato il vicesindaco. “Si aprono anche ulteriori soglie per nuove assunzioni per il futuro; nessun aumento della pressione tributaria, aliquote o addizionali rispetto al 2020 e nessuna cessione delle azioni Hera per il triennio. In aumento le spese per i servizi sociali: la spesa corrente prevista nel bilancio 2021 ammonta a 117, 82 milioni di euro (pari al 34, 15% delle spese correnti dell’intero bilancio: interventi per l’infanzia e minori e per gli asili nido, disabilità, anziani, soggetti a rischio inclusione sociale, famiglie, diritto alla casa, servizi socio sanitari ecc. Il Piano triennale dei lavori pubblici prevede interventi in conto capitale per una spesa complessiva di 205,48 milioni di euro di cui 130,77 milioni relativi a opere che si intendono avviare nel 2021″.

e.b