14.7 C
Trieste
mercoledì, 5 Ottobre 2022

Bollette cadute in prescrizione ma addebitate: multa da 12,5 milioni per Enel, Eni e SEN

01.02.2021 – 10.00 – L’Antitrust ha sanzionato per un totale di 12,5 Milioni di Euro Enel Energia (Mercato Libero), Eni Gas e Luce (Mercato Libero) e Servizio Elettrico Nazionale (Servizio di Maggior Tutela – ex Enel), per aver addebitato ai clienti, importi di fatture cadute in prescrizione.
Premessa: dal 2018, grazie alla legge di Bilancio, i consumatori possono avvalersi della prescrizione per le bollette di conguaglio più vecchie di 2 anni.
I fornitori quindi, non possono più addebitare gli importi dei consumi antecedenti a due anni, a meno che non venga dimostrato che l’impossibilità di emissione della fattura sia causata dal cliente stesso.
In altre parole, se il fornitore si dimentica di fatturare per più di due a anni, non ha diritto a chiedere i soldi al cliente, così come non ha diritto a chiedere i conguagli di consumi antecedenti ai due anni.
Nel caso di specie, i fornitori incolpavano i clienti per la mancata lettura dei contatori a fronte dei tentativi di lettura da parte del distributore. Tentativi che però non sono mai stati documentati o smentiti.

I clienti che avevano collegato i pagamenti automatici tramite IBAN, si sono visti addebitare così gli importi delle bollette che dovevano essere cadute in prescrizione. Dopo le indagini effettuate dall’Autorità però, è emerso che tali importi non dovevano essere addebitati ai clienti, perché la mancata lettura non è da imputare ai clienti. L’Antitrust ha così deciso di sanzionare Enel Energia per un valore di 4 Milioni di Euro, SEN per 3,5 Milioni di Euro ed Eni per 5 Milioni di Euro. Ora i clienti restano in attesa di rivedersi restituire i soldi mal tolti. Questa è l’ennesima dimostrazione che è sempre più difficile fidarsi dei colossi del mercato a favore di operatori più piccoli, ma soprattutto che è sempre più necessaria la figura di un professionista dell’energia che supporti i clienti nella scelta dell’operatore e nella gestione dei rapporti con il fornitore stesso.

– Manuel Flaugnacco –

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore