Un asteroide intitolato a Liliana Segre, accolta l’iniziativa triestina

12.01.2021 – 09.31 – Il Catasto Astronomico Internazionale ha nominato un lontano asteroide, scoperto a fine anni Novanta, a Liliana Segre, testimone della Shoah italiana, nominata senatrice a vita il 25 gennaio 2018. Il corpo celeste ha ricevuto il numero 75190 che corrisponde alla sigla tatuata a Liliana Segre durante la reclusione, appena tredicenne, nel campo di sterminio di Auschwitz. Il curioso omaggio, riportato da Rai News, vede protagonista Trieste, perchè un ruolo di spicco è stato giocato da Paolo Molaro, ordinario astronomo dell’Osservatorio INAF di Trieste, “mitico” ente nel quale lavorò Margherita Hack. Molari aveva lanciato l’idea con Gianni Peteani, organizzatore e direttore scientifico del convegno “Convivere con Auschwitz”. La notizia dell’intitolazione è stata a sua volta comunicata dall’International Astronomical Union. Sempre a Trieste, nell’occasione della Giornata della Memoria, era stata conferita a Liliana Segre la cittadinanza onoraria, non senza polemiche.

Uno sguardo allo “JPL Small-Body Database Browser” (NASA) conferma l’intitolazione: “75190 Segreliliana” – si legge – “Discovered 1999 Nov. 14 by LINEAR at Socorro”.
La motivazione recita: “Asteroid 75190 honors Auschwitz survivor Liliana Segre (b. 1930) who holds the same concentration camp number. In January 2018, she was appointed Senator for life by the Italian President for the poignant testimony as a captive child in the Nazi concentration camps during World War II. She devoted her life to witnessing and increasing awareness of the Holocaust so that it does not happen again”.

[z.s.]