14.5 C
Trieste
giovedì, 29 Settembre 2022

La Roma Nuoto ospita la Pallanuoto Trieste nel recupero della prima giornata

26.01.2021 – Dopo oltre un mese di pausa, gli alabardati della waterpolo sono pronti a tornare in acqua. Ad attendere Petronio e compagni, al “Foro Italico”, la Roma Nuoto, che sfiderà la Pallanuoto Trieste nel recupero della prima giornata. La gara si svolgerà domani (mercoledì 27 gennaio) alle 20 e sarà diretta dagli arbitri Nicolosi di Catania e Paoletti di Roma. Stefano Scappini sarà il delegato. La partita sarà trasmessa in diretta streaming dal canale Youtube del sodalizio capitolino.

Roma Nuoto – Pallanuoto Trieste, sfida per il secondo posto

È trascorso oltre un mese dall’ultima partita ufficiale giocata dalla Pallanuoto Trieste, che in quell’occasione fu pesantemente sconfitta alla piscina “Bruno Bianchi” dal Brescia, squadra che – come da pronostico – sta conducendo il girone B a punteggio pieno. Se la corsa al primo posto nel girone è praticamente già chiusa, altrettanto non si può dire però della lotta per la seconda piazza, che garantirebbe l’accesso alla fase finale del torneo. La Roma Nuoto, ultima senza alcun punto, giocherà domani la sua quarta e ultima gara, mentre gli alabardati saranno poi attesi, sabato, dalla trasferta di Brescia. Non perdere, dunque, sarebbe importantissimo, perché darebbe alla squadra di Bettini la certezza matematica della seconda posizione e la possibilità di giocare con maggiore serenità l’ultima partita contro Brescia, dal pronostico già scritto. Completato senza problemi il consueto giro di tamponi, la squadra ha potuto dirigersi verso Roma, dove Bettini potrà contare sulla squadra al completo.

A favorire gli alabardati, la differenza reti e lo scontro diretto dell’andata, in cui gli alabardati vinsero per 12-7. “Ma non giocheremo certo per amministrare quel +5 – giura il tecnico alabardato Bettini alla vigilia della sfida contro la Roma Nuoto – sappiamo che è una partita che conta molto, andiamo lì per imporre i nostri ritmi, non per gestire la differenza reti.”. La Pallanuoto Trieste parte certamente come favorita, ma questo non significa che la gara non possa presentare insidie: “Le difficoltà saranno tante – continua il tecnico ligure – ad iniziare dalle dimensioni di un campo molto particolare e dall’ottima organizzazione tattica della Roma, una compagine ben allenata e con alcune individualità di spessore.”. Per la Pallanuoto Trieste poi le insidie potrebbero essere presentate dagli alabardati stessi e dalla tenuta fisica della squadra: “Noi viaggiamo a luci spente, ci siamo sì allenati con grande attenzione, ma continua a mancarci il ritmo partita e la tenuta fisica sui quattro tempi resta un punto di domanda. Dovremo tenere la concentrazione alta, siamo pronti, daremo il massimo come sempre.”.

Roma Nuoto, contro la Pallanuoto Trieste una squadra giovane

La rosa della Roma Nuoto è composta perlopiù da elementi giovani e di prospettiva. Tra i pali gioca il classe 1999 De Michelis, che pur avendo solo 21 anni ha già una discreta esperienza ed è anche il capitano della prossima avversaria della Pallanuoto Trieste. Altri giovani di grande interesse sono il marcatore De Michelis, classe 2000, e il centroboa Spione, del ’99, che affianca in attacco il più esperto Casasola. I giallorossi hanno giocato, come la capolista Brescia, tre delle quattro partite previste – perdendole tutte – e sono già scesi in campo in questo 2021, proprio contro Brescia, perdendo malamente contro i lombardi, con cui avevano perso anche all’andata, nella seconda giornata, quando Brescia vinse 14-7. La sconfitta di dicembre contro la Pallanuoto Trieste (12-7 per la squadra giuliana), arrivata alla “Bruno Bianchi”, obbliga il team di coach Tafuro a vincere con più di 5 reti di scarto per superare gli alabardati in classifica e qualificarsi alla fase finale del campionato.

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore