Istria, aperta a Casa Rossa la prima “banca del vino”

12.01.2021 – 10.51 – Sebbene le banche del vino siano piuttosto popolari nel mondo, non abbiamo mai avuto un’iniziativa del genere. Tomislav e Andreja Furlan hanno riconosciuto il potenziale e l’interesse per tale offerta e hanno deciso di aprire una banca del vino in Istria. Con una delle viste più belle di Montona, presso l’ormai famosa località di Casa Rossa, gli amanti del vino avranno qualcosa che sicuramente apprezzeranno.
Per tutti coloro che potrebbero non sapere o non aver avuto l’opportunità di visitare Motovun, Casa Rossa è una casa rustica costruita nel 1910, completamente ristrutturata nel 2018 e da allora offre alloggi di alta qualità, cibo di qualità e ovviamente una carta dei vini impressionante. Da venerdì 26 giugno 2020, offrono anche una banca del vino, la cui apertura è stata un completo successo.
Alla cerimonia di apertura hanno partecipato i famosi viticoltori di Montona Tomaz, Fakin, Bertoša, Valenta, Benvenuti, Roxanich e Novak con i loro vini. Il proprietario Tomislav Furlan ha accolto cordialmente tutti gli ospiti presenti e ha augurato loro un caloroso benvenuto. Ha consegnato le chiavi della cassaforte al Presidente dell’Ente per il Turismo della Contea Istriana Denis Ivošević e David Matković, il capo dell’Ufficio dell’Ente per il Turismo del Comune di Montona. David Matković ha salutato tutti gli ospiti presenti e ha sottolineato l’importanza di aprire una banca del vino come offerta turistica aggiuntiva che attirerà ulteriori ospiti in questo momento.

Cos’è esattamente una banca del vino e perché qualcuno dovrebbe usarla?

Potremmo non esserne consapevoli a volte, ma la Croazia ha il privilegio di offrire vini di diverse varietà a causa dei climi completamente diversi che offre. A causa del clima favorevole di questi climi, i nostri viticoltori hanno l’opportunità di produrre vini di alta qualità. Chi apprezza veramente questo vino sa quanto sia prezioso e, naturalmente, desidera possedere vini di qualità, soprattutto quelli che possono essere invecchiati.
Ma il vino di qualità non basta avere, bisogna saperlo prendersi cura, e c’è soprattutto la conservazione. Molti collezionisti e amanti del vino desiderano possedere determinate bottiglie di vino, ma sfortunatamente non hanno la possibilità di conservarle adeguatamente. La soluzione è una banca del vino.

Fotografia di Rino Gropuzzo

Banca dei vini della Casa Rossa

La banca del vino in Istria è composta da 39 casseforti in una cantina speciale. Oltre alle casseforti, la stanza è arredata in modo che tu possa provare il tuo vino conservato lì da solo o in compagnia. Offrono ai loro clienti la possibilità di affittare una cassaforte in cui riporre le bottiglie di loro scelta. Le bottiglie possono essere inviate dagli utenti da qualsiasi parte del mondo, acquistate a Casa Rossa, e alcune di esse possono essere acquistate e salvate dal team dietro l’intera storia. Lo spazio per bere il vino è completamente gratuito per gli utenti delle casseforti, inoltre nella taverna possono provare le migliori specialità istriane e pernottare in una delle loro 8 camere modernamente attrezzate. Questo è in realtà un modo ideale per organizzare la socializzazione nel cuore dell’Istria.

Fotografia di Rino Gropuzzo

A chi è consigliata una banca del vino?

A tutti coloro che amano il vino di alta qualità, ma soprattutto a chi conosce il valore del vino invecchiato, di etichette rare, di vino adeguatamente conservato, senza dimenticare i collezionisti e tutti coloro che amano esplorare e viaggiare, ma desiderano anche quella privacy necessaria per socializzare con i propri cari. E tutto questo ovviamente con vino di prima qualità per gli ospiti.

[Articolo di IstraGram, in collaborazione
Fotografie di Rino Gropuzzo]

[z.s.]