Miramare “in viaggio” per il Friuli Venezia Giulia grazie ai bus APT

19.01.2021 – 13.27 – Il Museo storico e il Parco del Castello di Miramare in viaggio sulle ruote di un autobus. Grazie a una positiva sinergia tra istituzioni, in particolare quelle di Miramare, l’APT di Gorizia e PromoTurismoFVG, da qualche giorno sulle linee regionali principali coperte dall’azienda dei trasporti isontina, un bus “vestito” con l’immagine e i vessilli del Castello ne promuoverà il fascino e la bellezza.
“Trovo che sia un’idea bellissima. Miramare è il maggior Museo della regione per attrattività e numero di visitatori – spiega il Direttore Andreina Contessa – e ci è sembrata un’ottima opportunità, in questo periodo nel quale i visitatori hanno più difficoltà a raggiungerci, promuovere il sito storico e culturale e far sentire comunque la nostra presenza, invogliando anche i corregionali a godere della bellezza che questo luogo sa offrire in ogni stagione. Il sito è molto amato dai triestini, soprattutto il parco, e mi piace l’idea che questo autobus viaggi invece oltre la città, in zone della regione dove il sito è meno conosciuto. A volte mi pare che ci siano confini invalicabili tra zone della stessa regione. In tutta semplicità, questo autobus “vestito di Miramare” oltrepassa i confini invisibili. Così deve essere la cultura”.

“L’allestimento di questo bus – dice l’avvocato Caterina Belletti presidente di APT – rientra in un progetto di più ampio respiro, #InViaggioConLaCultura, che APT ha avviato nello scorso autunno. Per manifestare concretamente il sostegno dell’azienda al mondo della cultura e dei siti museali del nostro territorio mettiamo a disposizione la superficie di alcuni dei nostri autobus per le campagne di promozione culturale di un certo spessore. Abbiamo già iniziato una collaborazione con ERPAC FVG e con il Comune di Gorizia e contiamo, anche attraverso PromoTurismoFVG, di proseguire su questa strada con altre iniziative di valore. Al momento della riapertura – conclude Belletti -, che ci auguriamo avvenga presto, studieremo ulteriori forme di collaborazione, sempre nell’ottica della valorizzazione del territorio e della sinergia dei soggetti che vi operano”.

L’idea della promozione di Miramare facendone viaggiare l’immagine attraverso i bus dell’APT era nata inizialmente, grazie al supporto di PromoTurismoFVG che si è occupata della “vestizione” del mezzo, per proporre e pubblicizzare la mostra dedicata a Marcello Dudovich. Accertato che purtroppo l’esposizione non poteva essere riaperta, si è pensato di mettere a frutto l’iniziativa già avviata promuovendo appunto il Castello di Miramare con un’immagine iconica e scenografica dedicata a chi lo conosce ma, soprattutto, a chi manca da tempo o non lo ha mai visitato. In questo periodo, infatti, il Parco di 22 ettari è aperto, mentre il Museo è ancora ancora chiuso a causa delle disposizioni nazionali mirate a contenere il diffondersi del Covid-19.

L’autobus con la sagoma del Castello a picco sul Golfo di Trieste sarà operativo per almeno un anno nell’ambito del servizio di trasporto pubblico locale gestito dal consorzio TPL FVG di cui APT è socio, lungo le linee che toccano i principali centri regionali: Trieste-Aeroporto, Gorizia-Grado, Udine-Monfalcone, Cervignano-Monfalcone.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[i.v.]