Scuola: ricorso al Tar contro nuova ordinanza FVG

18.01.2021 – 15.00 – Dopo l’emanazione della nuova ordinanza regionale che, a seguito della sentenza del Tar, rinnova il posticipo del ritorno della didattica in presenza per le scuole superiori a dopo il 31 gennaio, riportando fino a quella data la didattica digitale integrata al cento per cento, alcuni genitori del Friuli Venezia Giulia hanno deciso di presentare nelle prossime ore un ricorso al Tar contro il nuovo provvedimento. Ad annunciarlo è l’avvocato Filippo Pesce che rappresenta lo stesso gruppo di genitori che ha presentato il primo ricorso. “Sto predisponendo il testo del ricorso che sarà presentato entro la serata o al più tardi domani mattina” ha riferito all’Ansa FVG.
Inoltre, il comitato Priorità alla Scuola Trieste annuncia una protesta a oltranza, ogni sabato mattina, in piazza Unita’ d’Italia. “Chiediamo come prima cosa che i ragazzi possano rientrare nei vari istituti, e poi di potenziare ulteriormente i trasporti pubblici e di prevedere un piano di vaccini prioritari per gli insegnanti”. Ricorda Cristina Gregoris referente a Trieste di Pas ai microfoni dell’agenzia Dire. “Solo cosi’ potremo pensare a una scuola in sicurezza per tutti”. Questa settimana, inoltre, il movimento sarà presente ogni giorno davanti al palazzo della Regione, nel pomeriggio, mentre sabato mattina la mobilitazione è prevista alle ore 11.