20.8 C
Trieste
sabato, 13 Agosto 2022

Trieste, al via la rimozione di mezzi abbandonati: “Intervento epocale per l’Ater”

23.12.2020 – 07.10 – Autovetture abbandonate da 20 e in certi casi anche da 30 anni finalmente rimosse dalle autogrù del Comune di Trieste. È stato dato finalmente il via ieri mattina alle rimozioni dei mezzi abbandonati in varie zone della periferia cittadina. Prima tappa nei parcheggi dei palazzotti di via Grego, meglio noti come Case dei Puffi, al quale farà seguito nei prossimi giorni altri interventi di sgombero di auto abbandonate, specificamente nelle vie Di Vittorio, a Valmaura, in via Pittoni e in via San Pasquale.
Si tratta di un intervento epocale per l’Ater – queste le parole del vicesindaco con delega alla sicurezza – a fronte di un disagio che va avanti da decenni. Grazie al presidente dell’Ater Novacco che si è subito speso per trovare una soluzione, in una situazione dove il fronte burocratico non era semplice. E sicuramente rappresenterà anche un deterrente per il futuro. Un grazie doveroso anche all’attività messa in campo dalla Polizia Locale».
Sono 18 le prime autovetture rimosse dal carro attrezzi, appartenenti principalmente a persone decedute e senza eredi. Complessivamente sono 74 i veicoli abbandonati rilevati sia in via Grego che negli altri parcheggi Ater. Ai proprietari è stato inoltrato un avviso nelle scorse settimane, e in caso di mancato allontanamento rischiano una multa di 600 euro.
L’avvio delle rimozioni è stato possibile grazie a un preciso protocollo, siglato da Ater, su input del presidente dell’Ater Riccardo Novacco da un lato e dal Comune dall’altro, attraverso l’utilizzo del braccio operativo della Polizia Locale.
«Si tratta di una svolta importante – ha sottolineato Novacco – anche per lanciare un messaggio, affinché questo fenomeno non si ripresenti più. Per questo abbiamo posizionato anche una chiara segnaletica, che avverte tutti sulla necessità di rispettare le regole». «Era ed è anche un problema – ha aggiunto l’assessore Luisa Polli – di natura ambientale. Risolto lavorando in sinergia». E l’importanza della collaborazione avviata è stata sottolineata anche dall’assessore comunale Lorenzo Giorgi, mentre il comandante della Polizia Locale Walter Milocchi ha ringraziato tutto il personale coinvolto sul campo.
I primi due mezzi portati via, a margine della conferenza stampa, sono stai una vettura e un mini van.
Presenti all’avvio delle rimozioni, che proseguiranno nei prossimi giorni, anche il direttore di Ater Franco Korenika, il responsabile della parte gestionale di Ater, Franco Romano, e il presidente della VII circoscrizione Stefano Bernobich.

g.p

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore