“Da Giannetto a Mastro Remo”, al via la mostra sui libri per ragazzi della Biblioteca Civica di Trieste

17.12.2020 – 15:30 – Nei decenni passati, i libri scritti per ragazzi sono sempre stati considerati la Cenerentola della letteratura perché considerati non artistici e di minore importanza. Anche le biblioteche li hanno conservati con cura minore rispetto ai testi scritti per gli adulti. Per riparare a questo torto l’Assessorato alla Cultura – Servizio Musei e Biblioteche del Comune di Trieste ha realizzato, nella Sala Selva di Palazzo Gopcevich dal 18 Dicembre 2020 al 7 Marzo 2021, una mostra intitolata “Da Geppetto a Mastro Remo. I libri per ragazzi della Civica di Trieste” a cura di Carmela Apuzza e Gabriella Norio. Al momento la mostra è visitabile solo virtualmente, a causa dell’emergenza sanitaria sul sito www.dagiannettoamastroremo.it

I libri esposti, tutti provenienti dalle collezioni della Biblioteca Attilio Hortis, presentano edizioni che spaziano dal diciottesimo secolo, agli anni ’80 del ‘900.

Certamente il libro più antico, datato 1795, è la cosiddetta “Grammatichetta” del delfino di Francia, ovvero “Règles pour écrire le latin”, libro contenente regole e frasi per imparare la lingua latina, che la tradizione vuole sia stato il libro di testo del delfino Luigi Carlo, figlio di Luigi XVI. Misterioso ed intrigante è il percorso che questo documento ha attuato per arrivare fino a Trieste, attraversando la rivoluzione francese, quella romana e infine la Repubblica Partenopea. Ritroviamo poi una carrellata di libri di varie epoche, il ‘900, il periodo fascista, il dopoguerra, con un’attenzione particolare ad edizioni, periodici e scrittori di Trieste e dintorni. Viene così esposto “Il Galantuomo”, fondato da Giuseppe Garzolini e considerato il primo periodico per ragazzi e, fra gli altri, la rivista “Mastro Remo”, nata sulla scia della fortunata trasmissione radiofonica per ragazzi che Mario Grambassi pubblicò negli anni ‘30.

Sono presenti anche i libri di testo della Trieste asburgica e in particolare il libro di lettura curato da Giuseppina Martinuzzi e i più moderni testi di divulgazione scientifica per ragazzi, sezione curata dall’Editoriale Scienza.

(c.s)