Roveredo in Piano: almeno 20 coltellate secondo l’autopsia

02.12.2020 – 08.40 – Arrivano i primi esiti dell’esame autoptico fatto sulla salma di Aurelia Laurenti, la donna di 32 anni uccisa dal compagno Giuseppe Forciniti all’interno della loro casa a Roveredo in Piano.
L’autopsia si sta svolgendo alla presenza del perito nominato dal Tribunale e da quelli indicati da Procura e difesa.
“La vittima è stata colpita da una ventina di fendenti inferti con il coltello, ma ci sono anche altre piccole escoriazioni su tutto il corpo – dichiara il Procuratore di Pordenone, Raffaele Tito, ai microfoni dell’ANSA – numerosi fendenti sono stati assestati con notevole forza: quasi tutti i colpi sono andati a segno al viso e al collo della vittima.
L’esame ha evidenziato molta violenza da parte dell’aggressore – precisa il Procuratore – una violenza ripetuta e i colpi mortali sono più di uno”.

[c.c]