24 C
Trieste
venerdì, 1 Luglio 2022

Parco dei Dinosauri: 1,5 milioni per il sito del Villaggio del Pescatore

30.11.2020 – 09.40 – La manovra di assestamento del Friuli venezia Giulia, dello scorso 28 luglio 2020, aveva stanziato 1 milione e mezzo di euro connesso all’accordo di programma per la realizzazione del parco dei dinosauri di Duino-Aurisina. Una mossa fortuita, considerando che nel frattempo il sito paleontologico è stato chiuso in segno di protesta da parte del suo gestore.
Giungono ora maggiori informazioni su come si articolerà l’intervento che potrebbe rivelarsi un impulso notevole alla crescita della zona. Il finanziamento servirà per progettare e realizzare un parco naturalistico, archeologico e paleontologico presso il Villaggio del Pescatore, concomitante al recupero del sito paleontologico.
L’accordo di programma che sancisce l’impegno è stato firmato proprio in questi giorni dall’amministrazione regionale, il Segretariato regionale per il Friuli Venezia Giulia del ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo e il Comune di Duino Aurisina.

L’accordo prevede una prima fase di progettazione, a cui seguirà l’acquisto dei terreni necessari, alcuni appartenenti ai privati, la loro suddivisione in lotti e la realizzazione del “parco” archeologico. Infine, quale ultima fase, l’affidamento dei servizi turistici.
Di particolare interesse, all’interno dell’accordo di programma, la creazione di un museo nella casa Adis del Villaggio del Pescatore. E nell’ambito della creazione del parco, l’accordo raccomanda di “migliorare la qualità dell’ambiente e del paesaggio, con opere di ripristino dei sentieri, dei percorsi ciclopedonali, dei terreni, dei terrazzamenti e degli edifici esistenti”. Il tutto “in base a metodologie e materiali innovativi, benché ispirati alla tradizione, come pure attività agro pastorali, dedicando particolare attenzione al riordino e alla coltivazione del bosco e del pascolo, secondo criteri di sviluppo sostenibile ed ecocompatibile”. Insomma, non solo paleontologia, ma anche etnologia e rispetto dell’ambiente.
Verrà inoltre creato “un organismo che avrà il compito di promuovere la frequentazione e la conoscenza del sito da parte del pubblico, attraverso attività divulgative, educative e ludico ricreative”.

“L’accordo di programma – si è intanto complimentata l’assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli – rappresenta il punto d’arrivo di un percorso che è iniziato quasi due anni fa quando il sindaco Daniela Pallotta mi ha informato delle potenzialità e delle problematiche che aveva la zona del Villaggio del pescatore”.

[z.s.]

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

Dello stesso autore