Strisce pedonali scuola “Sergio Laghi”: più sicurezza per i bambini dell’istituto

02.11.2020 – 08.15 – Nuove misure per la sicurezza degli alunni delle primarie comunali, i più piccoli e per questo maggiormente indifesi, al cospetto del frenetico traffico cittadino. In tempi in cui le scuole chiudono in funzione anti- Covid sembra una scelta controtendenza, ma è quanto accadrà prossimamente su Strada di Fiume, dove il Comune ha preso un nuovo provvedimento sull’attraversamento pedonale della via davanti alla scuola primaria “Sergio Laghi”. Sollecitati dalla quinta circoscrizione, i tecnici del Comune hanno effettuato un rapido sopralluogo su strada di Fiume per verificare lo stato della situazione. Così, su indicazione dell’assessore ai Lavori Pubblici, Elisa Lodi e della sua collega all’Urbanistica Luisa Polli, i provvedimenti tesi a migliorare la sicurezza dell’attraversamento pedonale degli alunni della scuola “Laghi” sono stati inseriti nell’ordinanza 29/2020. Nella fattispecie verranno modificate le disposizioni attualmente vigenti in merito alla sosta degli autoveicoli nei tratti della via che precedono le strisce pedonali, in modo da consentire una maggiore visibilità degli alunni, un intervento però che va a beneficio di tutti i residenti della zona che usufruiscono dell’attraversamento pedonale.  

«Ringrazio gli assessori e i tecnici del Comune – spiega il presidente della quinta circoscrizione, Roberto Dubs – che con grande disponibilità hanno trovato una soluzione pratica e tempestiva per questa problematica. Grazie alla proficua collaborazione tra Circoscrizione e Giunta l’attraversamento pedonale della Scuola Laghi in strada di Fiume sarà più sicuro per gli alunni in uscita ed entrata dall’istituto». Le problematiche dell’area erano state sollevate dalla dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Weiss, Daria Parma, che aveva evidenziato le problematiche di sicurezza dell’attraversamento pedonale antistante la scuola. Da qui la segnalazione all’assessorato ai lavori pubblici. «L’assessore Elisa Lodi si è resa immediatamente disponibile per un incontro con il sottoscritto – spiega sempre Dubs – assieme alla Dirigente scolastica ed al Mobility Manager del Comune». 

La modifica delle aree di sosta per rendere migliore la visibilità, però, non può bastare per la sicurezza della veloce arteria periferica, senza la necessaria accortezza da parte degli automobilisti che percorrono la via a velocità sostenuta. «Colgo per questo l’occasione – questo l’invito del Presidente del parlamentino – per rivolgere un appello agli automobilisti: ad essi chiedo massima attenzione e prudenza nel percorrere quel tratto di strada, sia la mattina che al pomeriggio, invitandoli a procedere a bassa velocità per la sicurezza dei pedoni e in particolare degli alunni della scuola».

g.p