24 C
Trieste
venerdì, 1 Luglio 2022

Prestiti agevolati, aggiornamento tassi della cessione del quinto INPS

21.10.2020 – 11.55 – Lo scorso 30 settembre sono stati resi noti i tassi soglia Taeg da applicarsi alle cessioni del quinto della pensione stipulate tra il 1 ottobre ed il prossimo 31 dicembre. Per chi non lo sapesse, la cessione del quinto della pensione è una particolare tipologia di finanziamento dedicato ai pensionati che non abbiano superato la soglia anagrafica fissata dalle condizioni contrattuali predisposte dalla banca erogante. Si tratta di un prestito agevolato dal momento che l’Inps stipula con alcuni istituti di credito delle apposite convenzioni, a mezzo delle quali vengono garantite ai richiedenti condizioni economiche maggiormente convenienti rispetti ai finanziamenti tradizionali.
Viene infatti assicurata la fissazione di tassi di interesse che non eccedano la soglia anti usura prevista ed aggiornata trimestralmente.

Con l’acronimo Taeg si fa riferimento al Tasso Annuo Effettivo Globale che indica non soltanto il tasso di interesse nominale applicato al singolo finanziamento, ma l’intero costo dell’operazione finanziaria, comprensivo di tutte le spese ad essa connesse (tra cui, quelle di istruttoria, la polizza assicurativa oppure i costi di gestione). Nella cessione del quinto della pensione tale misura percentuale non è fissa, ma varia a seconda della classe di importo del finanziamento erogato ed altresì in relazione alla classe anagrafica di appartenenza del soggetto richiedente, maturata a fine piano di ammortamento.

Con l’ultimo aggiornamento di fine settembre il Taeg è pari al 9,17 per cento per le cessioni aventi ad oggetto una somma inferiore a 15 mila euro ed erogate ad un pensionato avente un’età compresa tra 60 e 64 anni; diversamente, esso ammonta all’8,88 per cento nel caso di importi superiori al suddetto importo e beneficiati da soggetti che hanno tra 70 e 74 anni già compiuti.
La percentuale maggiore (11,47 per cento) si registra per le cessioni del quinto erogate in favore dei pensionati di età compresa tra 75 e 79 anni che richiedano meno di 15 mila euro.

Una delle principali caratteristiche questa tipologia di prestito è rappresentata dalle modalità di rimborso del capitale ricevuto.
Il pagamento delle rate (d’importo mai superiore al 20 per cento della pensione netta) avviene mediante trattenuta sul cedolino del richiedente da parte dell’Inps che si occuperà poi di versarla alla banca o alla finanziaria erogante (per ulteriori approfondimenti su caratteristiche e vantaggi della cessione del quinto Inps: https://www.zonaprestiti.com/cessione-quinto-inps.htm).

[network]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore