11 C
Trieste
martedì, 6 Dicembre 2022

Duino-Aurisina, sindaco Pallotta a categorie: Non si può fermare un Paese. Amministrazione al fianco delle attività

29.10.2020 – 10.30 – L’amministrazione comunale di Duino Aurisina ha voluto, all’interno della conferenza permanente sul turismo lavoro e sviluppo economico, mettersi all’ascolto delle associazioni di categoria e delle realtà del territorio. Nell’incontro di ieri avvenuto on line hanno partecipato i rappresentanti di Fipe, Sdgz Ures, Federalberghi, Kmecka Zveza, del Castello di Duino.
“Un Governo sordo al confronto che trascura il commercio, il turismo e le attività economiche, i ristoranti devono chiudere alle 18? Perché non intensificare i controlli per chi ha infranto le regole mentre ristoratori seri del nostro Comune hanno prima chiuso, poi si sono reinventati con le consegne a domicilio, poi si sono organizzati con distanziamento e nuove regole. Sono queste le domande che ora ci poniamo” hanno voluto sottolineare il Sindaco Daniela Pallotta e l’Assessore Massimo Romita.
“Tutto questo deve assolutamente cambiare, plaudiamo il Governatore Fedriga per come si sta muovendo con altri Presidenti di Regione congiuntamente con le indicazioni delle Associazioni di Categoria. Lavoro, economia e scuola devono ripartire. Non si può fermare un Paese. Per questo motivo, come già fatto in passato, come amministrazione abbiamo voluto incontrare le categorie e gli operatori per ascoltare e poi fare il possibile per aiutare o intraprendere azioni concrete.

Gli imprenditori di questo settore si stanno dimostrando persone responsabili, che rispettano rigorosamente i protocolli sanitari loro imposti, che non possono reggere ulteriormente una situazione che decreterebbe la condanna a morte per migliaia di imprese. È evidente che non si possono far ricadere le responsabilità del ritorno dell’epidemia sul comparto: sono altri i fattori che hanno purtroppo causato una nuova emergenza. Sarebbe una scelta disastrosa, con la disperazione e la rabbia che sta crescendo oltre il livello di guardia. La pandemia va gestita con attenzione sicuramente alla salute, ma anche riscontrando le aspettative e le esigenze del settore che il governo conosce perfettamente perché come la Fipe le ha trasferite nelle occasioni di confronto istituzionale”.

L’amministrazione è al fianco di tutte le attività che con grande fatica hanno cercato di riprendere la normalità a Duino Aurisina il 90% delle imprese sono imprese famigliari.
Unanimi gli interventi dei rappresentanti delle categorie: se da un lato bisogna garantire la salute degli utenti, e per questo tutti gli operatori si sono adoperati, “oggi bisogna riuscire a garantire la sopravvivenza di tutte le aziende”.
Andrea Furlani in rappresentanza di Federalberghi ha voluto sottolineare che alcuni alberghi che non hanno la ristorazione si trovano in forte disagio e difficoltà nei confronti di quei pochi turisti ancora presenti sul territorio.
“Questo e’ un periodo di transizione che molte aziende lo utilizzavano proprio come ponte prima delle festività – abbiamo dovuto rivedere la intera programmazione di sapori del carso – ha riferito Borut Sardoc del SdgzUres – che prevedeva lo sviluppo proprio in questo periodo”.
“Attenzione va data anche al mondo delle Aziende Agricole che per esempio in questo periodo offrivano alle scuole l’attività di fattorie didattiche – ha sottolineato Erik Masten della Kmecka Zveza – e per tutte quelle attività famigliari  che solo dopo giugno hanno potuto riprendere”.
In linea con quanto sta succedendo a livello nazionale anche il Castello di Duino sta subendo una flessione di presenze anche causa la limitazione degli spostamenti in particolare dall’ estero. Nel ringraziare l’amministrazione comunale (anche per la recente riduzione del 25 %dell imposta sui rifiuti) i rappresentanti hanno auspicato che dal governo vi sia una sospensione sia delle imposte statali ma anche dei tributi a livello locale, supportando i Comuni per le minori entrate.
l.s
spot_img
Linda Simeone
Linda Simeonehttp://www.leviedellefoto.it
Ideatrice e direttrice de Le Vie delle Foto. Autrice del libro "Mostrami".

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore