Ai “nonni paletta” 48 abbonamenti della Trieste Trasporti

16.10.2020 – 20.40 – Sono stati consegnati questa mattina 48 abbonamenti della Trieste Trasporti ad altrettanti volontari che forniscono il prezioso aiuto quali ausiliari all’ingresso e all’uscita delle scuole cittadine. La consegna è avvenuta nella caserma della Polizia Locale San Sebastiano di via Revoltella ad una rappresentanza dei “nonni paletta” da parte del vicesindaco e assessore alla Polizia locale Paolo Polidori assieme al presidente della Trieste Trasporti Pier Giorgio Luccarini e al comandante della Polizia Locale Walter Milocchi. «Vi ringrazio a nome del Comune di Trieste per il valore etico e per il senso civico che dimostrate con il vostro servizio – queste le parole del Vicesindaco – che è sempre più apprezzato dalla popolazione, soprattutto se considerato che lo svolgete in un periodo come questo, dovuto alla particolare situazione creatasi in seguito all’emergenza Covid».
Una presenza, quella degli ausiliari, denominati per l’appunto “nonni paletta”, che ogni anno non viene meno e che, anzi, quest’anno si rafforza di due elementi percettori del reddito di cittadinanza, persone che non per questo hanno rinunciato a sentirsi più “attivi” mettendosi così a disposizione della comunità. «Questa è un’ulteriore dimostrazione del senso civico presente nella nostra città – ha ribadito Polidori – e non possiamo che esserne felici».

Gli abbonamenti, consegnati dalla Trieste Trasporti in accordo con il Comune, permettono ai volontari di svolgere al meglio il proprio servizio davanti alle scuole. Il valore di questo servizio e la positiva collaborazione messa in atto sono stati evidenziati anche dal comandante Walter Milocchi e dal presidente di Trieste Trasporti Pier Giorgio Luccarini, il quale ha confermato che la TT ha messo a budget e sosterrà questa positiva e lodevole iniziativa anche per l’anno scolastico 2021/2022. «Le tradizioni buone e costruttive vanno mantenute – ha sottolineato Luccarini – e sostenute perché danno un senso di normalità, particolarmente utile in questo periodo. Il vostro è un lavoro splendido per l’impegno che ci mettete, nonché un ulteriore segno di civiltà».

Buona, come detto, la risposta avuta anche quest’anno nel reclutamento dei volontari. Un
numero che però non è ancora del tutto sufficiente per coprire l’intero numero di scuole
presenti sul territorio comunale. «C’è ancora la possibilità di iscriversi alle apposite liste –
ha evidenziato Polidori – pertanto invitiamo eventuali nuovi interessati ad avvicinarsi per
consentirci così di coprire ancora meglio il servizio di afflusso alle scuole, garantendo così
un sempre più elevato livello di sicurezza». Per ottenere tutte le informazioni necessarie
per diventare “nonno paletta” basta collegarsi sui siti del Comune di Trieste e della Polizia
Locale.

g.p