Trasporto pubblico locale, Moretti (PD): “Situazione di caos” con rischio Covid

17.10.2020 – 16.12 – “La situazione del trasporto pubblico locale (Tpl) è nel caos e mentre studenti e pendolari vivono forti disagi quotidiani, con il rischio pure di contrarre la Covid, la Giunta regionale non sa cosa fare. Oltre a non cogliere richieste e suggerimenti che sul Tpl come gruppo PD avevamo segnalato per tempo e che potrebbero ancora aiutare a uscire da questa situazione, non è nemmeno capace di spendere gli oltre sette milioni che il Governo ha erogato proprio per far fronte alla situazione emergenziale”.

A denunciarlo è il vicecapogruppo del PD in Consiglio regionale, Diego Moretti, rendendo noto che “il ministero dei Trasporti, lo scorso 8 settembre, ha stanziato a favore delle società regionali di Tpl oltre 406 milioni di euro per le misure compensative per sostenere il settore, di cui 7milioni 139mila euro per il Friuli Venezia Giulia. Una somma che a oggi, nonostante la situazione, la Giunta non ha incredibilmente ancora impegnato e quindi non ha nemmeno ripartito. Il presidente Fedriga e l’assessore regionale Pizzimenti, anziché passare i loro giorni a criticare strumentalmente e faziosamente il Governo, pensino a governare il sistema del Tpl, a cominciare dal problema dei bus scolastici strapieni e al coinvolgimento dei privati a supporto del sistema pubblico, chiesto non solo dal PD, ma dalle categorie e dalla maggioranza delle società che gestiscono il Tpl in Friuli Venezia Giulia”.

[c.s.]