Pallamano, a Cassano Magnago Trieste ritrova il sorriso, vittoria esterna 24-25

11.10.2020 – 16:50 – Torna il sorriso in casa Pallamano Trieste, grazie alla bella prestazione degli alabardati in quel di Cassano Magnago dove, con una gara tutta determinazione e grinta, Visintin e i compagni riescono a vincere per 24-25, dopo che la prima metà di gara era terminata sul 15-15. Una vittoria importante per tanti motivi, quella di Cassano Magnago: in primo luogo perché porta due punti, che non guastano mai; perché arriva a seguito di due sconfitte consecutive, che avevano un po’offuscato l’ottimismo conseguente al positivo inizio di stagione dei giuliani; ultimo, ma forse più importante motivo, perché questa vittoria arriva in un momento delicato, ad appena 24 ore dalle dimissioni del coach e cuore alabardato Andrea Carpanese, che potevano essere per la società giuliana una vera e propria burrasca che, invece, la vittoria ottenuta sotto la guida (temporanea) del ds Oveglia e dell’allenatore in seconda Nait ha allontanato, riportando il sereno in casa Pallamano Trieste.

Che gli alabardati sono entrati in campo con il piglio giusto, Cassano Magnago se ne accorge prestissimo: già nei primi minuti, infatti, la Pallamano Trieste si porta avanti con Visintin e Dapiran, che fanno segnare l’1-2 ospite. Cassano Magnago prova a portare dalla propria parte le sorti del match, registrando un parziale di 3-0, al quale però l’alabardato Bratkovic rimedia pareggiando i conti. Si torna in equilibrio, che però viene spezzato temporaneamente da un nuovo break lombardo, che spinge i padroni di casa sul 9-6 al 12’; ma l’uscita temporanea di Moretti, con conseguente superiorità numerica alabardata, permette alla Pallamano Trieste, sospinta ancora da Bratkovic di insidiare il vantaggio dei padroni di casa e, grazie alle tre reti di Kuodys, di trovare poi il pari. Parità che si mantiene fino a fine tempo, grazie anche alle numerose espulsioni per 2’ che rallentano il ritmo della parte conclusiva della prima frazione.

L’equilibrio sostanziale tra le due formazioni non finisce con l’inizio della ripresa, che anzi, al netto di una maggiore intensità nel gioco da parte di entrambe le squadre, restituisce una parità in campo ancora maggiore: soltanto al 51’, con Dapiran e Kuodys, gli ospiti riescono a portarsi in vantaggio (23-24), venendo comunque raggiunti poco dopo da Cassano Magnago, a segno con Fantinato. Poi non si segna più, fino a quando, nei minuti finali, Dapiran non manda in rete la palla del 24-25. Visintin viene espulso per 2’ (quando ne mancano 1’30” alla fine: gara conclusa e inferiorità numerica fino alla fine per la Pallamano Trieste) e i padroni di casa si lanciano negli assalti alla caccia del pareggio, che viene però ripetutamente negato loro da Milanovic. Si chiude così a Cassano Magnagno una gara bellissima, al cardiopalma fino alla fine, che vede uscire vincitrice dalla trasferta lombarda la Pallamano Trieste, che corona una prestazione di carattere e intensità con due splendidi punti in classifica. In attesa della prossima partita, in programma sabato prossimo alle 19 al PalaChiarbola, dove arriverà il TeamNetwork Albatro (ultimo in classifica assieme a Fondi, Fasano e Salumificio Molteni con appena 2 punti in classifica).

La prossima gara potrebbe non vedere più in panchina colui che ha traghettato la Pallamano Trieste contro Cassano Magnago, ovvero il ds Oveglia, affiancato dall’allenatore in seconda Nait. Non è su questo aspetto però che si concentrano le parole del ds al termine della vittoriosa prestazione, tutt’altro: “Questa senza ombra di dubbio è una vittoria di tutto il gruppo” spiega Oveglia “dopo una serie di risultati negativi la squadra ha saputo credere in se stessa riuscendo ad espugnare un campo difficile come quello di Cassano Magnago.”. Una vittoria che dà morale, ma che deve essere seguita da altre belle prestazioni future, per poter raggiungere i traguardi che la nuova proprietà si è prefissa: “Ora dobbiamo continuare a lavorare con umiltà e impegno in maniera da poter raggiungere i risultati che la società vuole.” Conclude Oveglia.

Il tabellino:

Cassano Magnago – Pallamano Trieste: 24-25 (15-15).
Cassano Magnago: Bassanese 1, Bortoli 4, Branca 2, Dorio 1, Fantinato 7, Iballi 3, Ilic, La Mendola, Lazzari, Mazza, Monciardini, Moretti 2, Possamai 1, Saitta 3, Scisci. Allenatore: Kolec.
Pallamano Trieste: Bosco, Bratkovic 7, Dapiran 5, Hrovatin 2, Kuodys 5, Mazzarol, Milovanovic, Parisato, Popovic 1, Sandrin, Stojanovic, Valdemarin, Visintin 5, Zoppetti. Allenatore: Oveglia.