13 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

Minori stranieri, Ziberna: “Molti mentono sull’età, costi insostenibili”

09.09.2020 – 11.37 – Il sindaco Rodolfo Ziberna è tornato a commentare la questione dei continui arrivi di migranti dalla Rotta Balcanica, con speciale riferimento alla città di Gorizia.
Attualmente sembra prevalere la delusione nel centrodestra a fronte delle dichiarazioni del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, dalla quale si sperava un’azione maggiormente incisiva sul fronte italo-sloveno.
Ziberna ha raccontato di aver “illustrato la situazione insostenibile che il Friuli Venezia Giulia sta vivendo chiedendo un intervento più incisivo ai confini per bloccare l’inarrestabile flusso dei migranti che, a breve, manderà in tilt tutto il sistema“.

In particolare il Sindaco ha “portato in evidenza la situazione di Gorizia, città che ha già vissuto momenti drammatici in passato per una presenza massiccia di migranti che non vuole assolutamente ripetere. Mai più”.

Per il Friuli Venezia Giulia nel suo complesso continua inoltre a ripresentarsi la problematica dei minorenni richiedenti asilo, i quali spesso mentono pur di guadagnare il tempo sufficiente a evitare una re-immissione in Slovenia: “Ho chiesto anche al ministro che sia lo Stato a farsi carico dei minori stranieri, molti dei quali hanno un’età ben superiore a quanto dichiarano. Va smascherato questo bluff che sta costando miliardi all’Italia, visto che solo Gorizia spenderà quest’anno oltre 2 milioni di euro. Spero che il nostro appello venga ascoltato e dal governo giungano risposte adeguate, anche perché, finché durerà l’emergenza Covid-19, rimarremo seduti su una polveriera visto l’aumento degli arrivi e le tante fughe di minori in tutta la regione” ha concluso Ziberna.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore