Monfalcone, ‘beccati’ 4 migranti nascosti nel camion della legna

24.09.2020 – 10.24 – Le tenebre di un ambiente chiuso, l’odore della legna, l’aria asfittica. Ieri mattina, lungo via Terza Armata (Monfalcone), la Polizia Locale ha fermato un camion “sospetto”. Dopo aver aperto il cassone del mezzo, gli agenti vi hanno scoperto nascosti quattro migranti, frammisti al carico di legna del veicolo. Successivamente si è proceduto all’identificazione e alla quarantena sanitaria, come da legge.
Il rintraccio è stato comunicato dal sindaco Anna Cisint, che ha commentato la notizia su Facebook, interrogandosi quanti e quali migranti transitino con queste modalità il confine italo-sloveno, passando inosservati: “Povera Italia. Ieri in via Terza Armata, la nostra Polizia Locale, mentre procedeva con i controlli ai mezzi pesanti, ha scoperto la presenza di quattro clandestini”.

“Il mezzo era sigillato eppure… Sono stati fermati, fatti gli accertamenti, fotosegnalati e portati in Questura. Ringrazio di cuore i nostri operatori per il grande lavoro, ma mi chiedo: a fronte di quattro che abbiamo preso, quanti entrano senza che nessuno se ne accorga? Dove vanno? Cosa fanno? E in questo periodo di emergenza… I controlli ai confini sono un’esigenza come lo è una seria politica di respingimenti e leggi adeguate”.