Serie C, sorteggiati gironi e calendario: la Triestina inizia in casa con il Matelica

16.09.2020 – La Triestina, adesso, conosce il suo cammino. Nelle giornate di ieri (15 settembre) e oggi, infatti, sono stati resi noti dalla Lega Pro i raggruppamenti dei gironi e i calendario della Serie C 2020/2021, che avrà inizio domenica 27 settembre, per concludersi il 25 aprile 2021. I turni infrasettimanali saranno ben otto, mentre il 23 dicembre si giocherà l’ultima gara dell’anno solare 2020, seguita dalla sosta natalizia che si concluderà il 10 gennaio.

Come nelle passate stagioni, l’Unione è stata inserita nel Girone B, dove ritroverà alcune delle rivali già affrontate negli anni passati: Carpi, FeralpiSalò, Padova, Südtirol, tra le squadre già affrontate nello scorso campionato, sono le più agguerrite concorrenti per i piani alti della classifica. Ma ci sono anche delle new entry: nel girone della Triestina ci saranno infatti avversarie come Arezzo, Mantova e Perugia (retrocessa dalla Serie B dopo lo spareggio contro il Pescara). Un girone equilibrato sulla carta, ma che – come sempre nel calcio – può regalare sorprese, soprattutto considerate alcune possibili insidie di calendario. Gli alabardati, comunque, grazie al lavoro sul mercato di Milanese e a quello sul campo di Gautieri, sono di diritto tra le pretendenti alla promozione.

Il cammino degli uomini di Gautieri partirà dal Nereo Rocco, dove il 27 settembre Lambrughi e compagni affronteranno il neopromosso Matelica. Alla seconda giornata l’impegnativa trasferta di Cesena. All’11ª giornata ci sarà quello che si preannuncia come un possibile scontro diretto, in trasferta contro la FeralpiSalò; anche le giornate successive saranno molto impegnative per l’Unione, che fra la 13ª e la 17ª giornata sarà di scena a Carpi, Padova e Bolzano (oltre alla gara casalinga della 16ª contro il Perugia), in un vero e proprio tour de force, specialmente nel girone di ritorno, quando queste gare saranno particolarmente ravvicinate per via del cospicuo numero di turni infrasettimanali, sebbene nella seconda metà di stagione queste sfide saranno affrontate dagli alabardati, per la maggior parte, tra le mura amiche. La chiusura del campionato avverrà il 25 aprile, quando la Triestina ospiterà al Nereo Rocco il Mantova.

Di seguito il quadro completo del girone B:
A.J. Fano, Arezzo, Carpi, Cesena, FeralpiSalò, Fermana, Gubbio, Imolese, Legnago, Mantova, Matelica, Modena, Padova, Perugia, Ravenna, Sambenedettse, Südtirol, Triestina, Virtus Verona, Vis Pesaro.

Qui il calendario completo degli alabardati:
1ª: Triestina – Matelica;
2ª: Cesena – Triestina;
3ª: Triestina – Modena;
4ª: Legnago – Triestina;
5ª: Triestina – Ravenna;
6ª: Vis Pesaro – Triestina;
7ª: Triestina – Virtus Verona;
8ª: Arezzo – Triestina;
9ª: Gubbio – Triestina;
10ª: Triestina – Imolese;
11ª: FeralpiSalò – Triestina;
12ª: Triestina – Fermana;
13ª: Carpi – Triestina;
14ª: Triestina – Sambenedettese;
15ª: Padova – Triestina;
16ª: Triestina – Perugia;
17ª: Südtirol – Triestina;
18ª: Triestina – Fano;
19ª: Mantova – Triestina.

Intanto, nell’amichevole disputata questo pomeriggio a Nova Gorica, la Triestina ha battuto i padroni di casa per 0-2, con le reti di Di Massimo e di Granoche su rigore. Domani andrà in scena un’altra amichevole, che si disputerà però al Nereo Rocco, dove l’Unione ospiterà il Tabor Sezana davanti a un pubblico di 1000 spettatori. E Milanese prosegue senza sosta il suo lavoro sul mercato: da sistemare le uscite, poi si punterà su un difensore centrale per completare il pacchetto arretrato da consegnare a Gautieri prima dell’inizio della nuova stagione.